• Eventi
  • Bliss Beat Festival 2018
  • Eventi
  • Bliss Beat Festival 2018

Bliss Beat Festival 2018

bliss beat festival 2018 1Dal 19 al 22 luglio, presso la Cascina Bellaria di Sezzadio, in provincia di Alessandria, si terrà il Bliss Beat Festival 2018, con filo conduttore la musica Folk, dove il vecchio e il nuovo si fonderanno tra loro con suoni antichissimi rivisitati per diventare una musica per tutti, oltre a una serie di laboratori di musica e danza popolare.

Durante i quattro giorni saranno sempre disponibili diverse possibili sistemazioni e il campeggio oltre al ristorante con pizzeria, mentre il caso di maltempo l'evento si terrà al coperto.

Per giovedì 19 luglio ad aprire il festival alle 20.30 sarà il Tucker Travis e Miller, un trio americano folk-moderno con un profondo amore per la musica, che trae la sua energia da testi scritti ad arte, armonie precise e musicisti appassionati.

Alle 22 suoneranno The Rock’n’Roll Kamikazes, che hanno come motto l’idea che il rock'n'roll è una cosa seria, come dimostra il loro ultimo album, My Town, con le radici nella palude del blues e le idee del punk rock, tutto cantato in scozzese, mentre alle 23.15 ci saranno Los3saltos, nati a Roma nel dicembre 2010, combinando murga, cumbia, folk italiano, reggae e ritmi latinoamericani.
Venerdì 20 luglio alle 22 sono previste Le Tre Sorelle, un trio caratterizzato da un repertorio di canti polifonici del Sud, eseguiti a cappella o con l’accompagnamento di numerosi strumenti della tradizione, come tamburi a cornice, organetto, fisarmonica, lira calabrese, chitarra battente, violino e percussioni minori.

Alle 23.15 ci sarà la Skunchiuruti Band, che propone un repertorio di canti e musiche della cultura orale calabrese, per un suono che è il risultato dell’incontro fra la tradizione più pura e le espressioni musicali più moderne.

Sabato 21 luglio, alle 22, 106 (Marcello Milanese) si esibirà con i Laphroaigers, con brani della tradizione blues, country, bluegrass e inediti, tra contrabbasso, kazoo, chitarre e mandolini, percussioni legate a varie tradizioni, da quella irlandese a quelle americane.

Alle 23.15 arriverà The Moorings, un quintetto che propone un mix efficace tra folk celtico e rock alternativo, con un suono tutto loro, che incorpora altre influenze di stile irlandese/punk.
L’ultimo concerto, domenica 22 luglio alle 22.30, vedrà come protagonista Andrea Van Cleef con il suo nuovo disco Tropic of Nowhere, caratterizzato da un rock di matrice chiaramente americana, con grande spazio per la chitarra elettrica, tra brani tiratissimi e ballate più tradizionali, di frontiera e psichedeliche.

Tra i laboratori di musica e danza ci saranno Murga Portena, sulla danza murga, Ripercussioni,  sulla musicalità del corpo, Tango Olistico, una riflessione sul tango e l'abbraccio con l'altro e U Sonu a Ballo, dedicato al ballo che nell’Aspromonte meridionale è il ballo della festa per eccellenza e si svolge dentro uno spazio circolare denominato rota.

Il biglietto per i concerti e i laboratori di musica per un giorno costerà 15 euro, domenica 8 euro compresa la prima consumazione e per quattro giorni 30 euro.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.