Orgogliosi di commemorare la Battaglia di Palestro

Orgogliosi di commemorare la Battaglia di Palestro

Da sempre, ogni fine di maggio, a Palestro, tra le verdi campagne della...

Carta Canta

Carta Canta

Martedì 28 maggio il Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria di Pavia...

Giovanni Falcone Una vita contro la mafia

Giovanni Falcone Una vita contro la mafia

L’Università di Pavia ospitò Giovanni Falcone il 13 maggio 1992, in quella che...

Dolci antichi: Cassata siciliana

Dolci antichi: Cassata siciliana

Simbolo della cucina siciliana, a base di ricotta zuccherata, pasta reale e...

Notte del Musei 2019

Notte del Musei 2019

Il Comune di Pavia - Servizio Musei Civici per la Giornata...

Primavera in Duomo

Primavera in Duomo

Per il nuovo appuntamento dell'iniziativa Primavera in Duomo, previsto per...

Maria Corti: una vita per la parola

Maria Corti: una vita per la parola

Venerdì 17 maggio, alle 17 presso il Salone Teresiano della Biblioteca di...

Festival di Musica Sacra 2019

Festival di Musica Sacra 2019

Dal 18 al 26 maggio, per il secondo anno, tornerà il Festival di Musica Sacra...

BambInFestival 2019

BambInFestival 2019

Dal 17 al 26 maggio a Pavia tornerà con la decima edizione BambInFestival, che...

Un anno in Lombardia sotto il segno di Leonardo

Un anno in Lombardia sotto il segno di Leonardo

Tra una riproduzione dell’aliante di Leonardo da Vinci al Belvedere di Palazzo...

Come scegliere il giusto box doccia

box docciaPer chi ha intenzione di installare un nuovo box doccia nel proprio bagno, bisogna eseguire alcune stime prima di poter iniziare a scegliere il modello che meglio si adatterà alle proprie esigenze.

La prima valutazione da fare, è il numero di persone che utilizzano la doccia e ogni quanto spesso questa è utilizzata. Abiti in una abitazione con tutta la famiglia? Sono presenti degli anziani nel nucleo familiare?

Pensare a queste cose ora, permette a ogni persona di scegliere il modello di box doccia migliore come accesso. Infatti, non tutte le persone hanno la mobilità adatta per entrare in una doccia con un bordo alto o con una anta di entrata non troppo larga. La scelta di una cabina doccia moderna realizzata con una lastra di vetro, spesso è la migliore soluzione che si può fare. Oltre a permettere una migliore accessibilità da parte di tutti i membri della famiglia, permette anche di risparmiare molto spazio. La mancanza di una anta per aprire e chiudere il box doccia, offre la possibilità di risparmiare spazio utile a muoversi.

Per chi ha dubbi su questa tipologia di scelta, e vuole acquistare un box doccia Roma si può rivolgere a EPM Roma. Questa azienda vanta una esperienza decennale nella fornitura di materiale edile e di complementi d’arredo per bagni di ogni dimensione. All’interno dei due show room presenti nel centro cittadino di Roma, si possono visionare un ampio numero di campioni e essere assistiti dal personale presente in sede. In ogni momento, potranno consigliarvi su quale è il modello che meglio si adatta al vostro bagno e che vi permette di usufruirne nel migliore dei modi.

Il piatto doccia

Una volta che si è capiti quale tipologia di doccia o box doccia si vuole installare nel proprio bagno, è giunto il momento di pensare al piatto doccia.

Esistono quattro tipologie di piatto doccia, che si suddividono per lo stile della base. In commercio, potete trovare piatti doccia pentagonali, quadrati, rettangolari e a forma irregolare. Questo ultimo modello è il più diffuso, in particolare per la possibilità che offre di utilizzare anche gli angoli di bagni di piccole dimensioni.

Un piatto doccia a forma rettangolare o quadrata è sicuramente la scelta più comune e pratica, poiché spesso si può appoggiare direttamente su una delle pareti del bagno. Se si ha un bagno di grandi dimensioni, si può scegliere di installare un piatto doccia di dimensioni molto generose. Per chi scegliere di installare un piatto doccia dalla forma arrotondata, sicuramente potrà risparmiare dello spazio utile per i movimenti. Inoltre, una forma curva può risultare sicuramente più elegante di un angolo secco. Dal punto di vista estetico, questa differenza può risultare molto consistente al termine dell’arredamento del bagno.

Porte della doccia

La scelta di una doccia senza porte, spesso è una soluzione molto moderna e che permette di abbattere lo spazio occupato al momento dell’apertura della porta. Questa soluzione è vero che offre un maggior spazio, ma allo stesso tempo riduce la privacy per la persona che si trova all’interno della doccia.

Se si sceglie un piatto doccia pentagonale, di solito si sceglie di utilizzare una porta ad anta fissa. Al contrario delle altre tipologie di piatto doccia, dove la porta può essere a cerniera o scorrevole. Le porte scorrevoli in plastica, sono sicuramente i modelli più utilizzati nelle docce economiche. Questa soluzione è molto funzionale, poiché permette di risparmiare molto spazio, ma allo stesso tempo purtroppo non sempre permette una facile pulizia di tutta la porta scorrevole.

Prima di scegliere un modello di doccia, è bene comprendere come si aprirà all’interno del bagno. Non sempre, tutti i modelli di doccia sono creati con tutte le tipologie di aperture o porte. Purtroppo, potrebbe essere una brutta sorpresa apprendere che la doccia che si è scelto non è disponibile con un determinato tipo di apertura.

La scelta della doccia in un bagno, insieme a quella dei sanitari, è sicuramente una delle scelte più difficili. Sono i complementi d’arredo più utilizzati nel bagno, e quindi devono essere confortevoli e facilmente pulibili se si vuole godersi nel migliore dei modi il tempo che si passerà all’interno di questo ambiente della casa.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.