Metro Poetry 2018

yowras metro poetry brescia 1Dal 24 marzo al 30 aprile, nella metropolitana di Brescia, torna Metro Poetry: l'iniziativa  la cui prima edizione si è svolta a Torino nel 2017.

Questa volta sarà Brescia ad ospitare nelle stazioni della sua metropolitana la diffusione audio di ben settanta poesie.

Per ogni ora, dalle 7 alle 23, dal 24 marzo al 30 aprile, il tempo in attesa del viaggio sarà un invito all'ascolto, al ricordo, alla continua ricerca di nuovi spunti ed emozioni.

Metro Poetry è collocata nel contesto della manifestazione Metropoesia, realizzata dal Comune di Brescia, Gruppo Brescia Mobilità e Metro Brescia, in collaborazione con Cieli Vibranti e con l’Associazione Yowras, creatrice del progetto.

Ne fanno parte diciannove poeti e oltre settanta poesie, o frammenti a piede libero, come reciterà la frase con cui inizia ogni lettura, scelte tra quelle maggiormente conosciute per sollecitare il senso di ricordo e di familiarità.

Le voci di Guido Calliero, Moreno Demaria, Rita Foti, Silvia Gualtiero, Marta Roventi Beccari e Paolo Montaldo, a cui si uniranno quelle di Chiara Francese e Bruno Noris, attori e doppiatori, interpreranno i versi accompagnati da un sottofondo musicale.

Una musica di sottofondo, il titolo e il nome dell'autore, il nome del lettore, un inizio e una conclusione costanti e riconoscibili saranno gli elementi di ogni frammento di poesia a piede libero. Ma sarà anche un invito al ricordo di parole conosciute, alla scoperta di nuovi spunti, alla ricerca di cosa c'è dopo, alla ricerca di altre poesie scritte da quell'autore.

Dal 21 marzo al 30 aprile, l’arte della poesia sarà così celebrata con un’invasione di versi sui treni e nelle stazioni della metropolitana che culminerà nell’intera giornata di sabato 24 marzo.

Giacomo Leopardi, Pablo Neruda, Emily Dickinson, Gabriele d'Annunzio, Federico García Lorca, Jacques Prévert, Giosuè Carducci, Charles Baudelaire, saranno solo una piccola parte di alcuni dei venti autori che regaleranno ai passeggeri più di settanta poesie.

La zona dove si aspetta l'arrivo delle vetture sarà il luogo in cui la poesia può essere ascoltata in quel tempo sospeso che sta tra la discesa delle scale e l'inizio del viaggio.

La realizzazione della seconda edizione di Metro Poetry è stata resa possibile con la collaborazione delle case editrici Adelphi, Giunti, Guanda, Newton Compton che, con una grande dimostrazione di sensibilità, hanno messo a disposizione le raccolte da cui deriveranno le letture, e della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, curatrice delle poesie di Gabriele d'Annunzio.

La figura sorridente di profilo davanti al microfono, diventata simbolo di Metro Poetry, sarà visibile sulla mappa della metropolitana di Brescia nella locandina realizzata per la manifestazione Metropoesia.

Maggiori info si possono avere telefonando al numero 3381236078, scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o sul sito www.yowras.it

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.