• Eventi
  • Magenta Fiera di San Biagio 2018
  • Eventi
  • Magenta Fiera di San Biagio 2018

Magenta Fiera di San Biagio 2018

san biagio 2018 magenta 1Come ogni anno, nel weekend dal 2 al 4 febbraio, a Magenta si terrà l’edizione 2018 della festa di San Biagio, la cui storia ha un’origine antichissima, che affonda le sue radici nel Medioevo, quando la Lombardia era divisa in comuni.

La mattina del 3 febbraio la piazza del mercato di Magenta propone un gran numero di macchine agricole, mentre le vie adiacenti sono ricche bancarelle, tra cui spiccano quelle di gastronomia a base di pulenta e pisitt. 

Simbolo della giornata è la busecca, da mangiare in tutte le trattorie e sotto il tendone in piazza, dove viene cucinata dagli Alpini, oltre alla tradizionale vendita di castagne, i maron, che vengono dalla provincia di Cuneo.

Le prime notizie sulla loro coltivazione risalgono alla fine del XII secolo e l'inizio del XIII, poi quando i documenti del XIV secolo si fanno sempre più precisi, con vari riferimenti negli statuti comunali, ai castagneti tutelati, i castellani del regno sabaudo iniziarono a comunicare ai Savoia la qualità dei frutti.

Per anni il castagno ha aiutato, con i suoi frutti, intere famiglie, oltre ad aver costituito la base alimentare delle popolazioni rurali, che spesso vi trovavano un grande rimedio per le carestie e la povertà.

Infatti, per il loro basso costo, l'alta reperibilità e l'elevato potere nutritivo erano utilizzate come alternativa ai cereali, sostituendo spesso il pane di segale, ed erano conservate con il sistema dei firon da castegnn, cioè infilando le castagne fresche con uno spago, formando una collana che veniva lasciata a essiccare appendendola a una parete o sui balconi.

Sempre per San Biagio, nella Cappella dell'Istituto Madri Canossiane di Magenta si può dare il tradizionale bacio della reliquia, che ricorda la storica benedizione di San Biagio contro le malattie di gola, che si può ottenere anche mangiando un pezzetto di panettone benedetto.

Ad aprire le iniziative a Magenta per San Biagio sarà, alle 21 di venerdì 2 febbraio, presso il Lirico, lo spettacolo teatrale Aspettando Walter Chiari di Andrea Maria Carabelli, su testi di Francesca Sangalli e con la regia di Marta Maria Marangoni, prodotto dal Teatro degli Incamminati. 

Sabato 3 febbraio ci saranno ben 100 bancarelle per le vie del centro cittadino, tra Piazza Liberazione, Via Mazzini, Via San Biagio, Via Lomeni, Via Don Milani, Via Diaz e Via Solferino e nel parcheggio di via don Milani, il mercatino contadino a Km zero con le aziende del Parco del Ticino, oltre a varie attività con gli asinelli dell’Associazione La tribù degli zoccoli e laboratori creative. 

Dalle 8 alle 19 presso l’Istituto delle Madri Canossiane si terrà il tradizionale rito del bacio della Reliquia di San Biagio e a mezzogiorno, in piazza Liberazione, in collaborazione con il Gruppo Alpini e il Circolo Culturale Sardo Maria Grazia Deledda, si potrà gustare la trippa con anche un servizio da asporto.

Alle 16 sul Sagrato della Basilica ci sarà la benedizione dei panettoni di San Biagio, che verranno poi offerti a tutti i presenti, mentre per i più piccini sono previste caramelle e panettoncini, in collaborazione con il Gruppo Storico Borgo Pontenuovo. 

Domenica 4 febbraio si terrà il gran finale con la quinta edizione della StraMagenta con due percorsi, 10 km e 3 km per la Family Run, con il ritrovo alle 8 al Palazzetto dello Sport di Piazza Mercato.

Alle 9,30 comincerà la Family Run, mentre alle 10 si terrà la gara competitiva, in collaborazione con New Run Team.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.