• Eventi
  • Arriva la Superluna di Sangue
  • Eventi
  • Arriva la Superluna di Sangue

Arriva la Superluna di Sangue

superluna sangue 1Nella notte di mercoledì 31 gennaio la Luna sarà al centro di un evento astronomico straordinario, perché sarà contemporaneamente Superluna, Luna blu e Luna rossa, che, in particolare negli Stati Uniti, non si vedevano da almeno 150 anni.

Quella particolare luna, per gli americani, non solo sarà una Luna blu, ma anche rossa, poiché in quella stessa notte si verificherà un’eclissi totale di Luna, non visibile in Italia, mentre in Asia, Australia e sulla costa occidentale del Nord America si potrà assistere al doppio spettacolo.

L'espressione Luna blu ha origini anglosassoni, infatti Blue Moon, è un detto popolare che prende spunto dall'espressione Once in a blu moon, cioè una volta ogni luna blu, che indica un evento raro.

La luna blu si verifica in presenza di due lune piene nello stesso mese, fenomeno che capita solo quando nello stesso lasso di tempo si possono vedere cinque fasi lunari, di solito ce ne sono quattro, e nel 2018 lo stesso avvenimento, cioè due lune piene e cinque fasi lunari, si avrà anche nel mese di marzo.

Tutte queste coincidenze dei mesi di gennaio e marzo daranno vita a un evento unico, cioè un mese di febbraio con tre sole fasi lunari, invece delle consuete quattro, collocato fra due mesi con cinque fasi lunari.

E’ questa curiosità del calendario lunare tornerà nuovamente solo nel 2031.

Oltre le fasi cromatiche, quella che si potrà vedere nella notte del 31 gennaio è una Superluna, una Luna piena prossima al perigeo, quel punto di distanza minimo che il nostro satellite raggiunge dalla Terra, con un effetto visivo che la fa apparire più luminosa e più grande del solito, poi la prossima Superluna sarà circa il 7% più grande e più luminosa della media.

La Luna orbita  molto lontana dalla Terra, la distanza media è di 384mila chilometri e il 31 gennaio il nostro satellite sarà solo a quasi 359.000 chilometri, mentre nella settimana dell’ultimo Capodanno si era trovata a 356.000 chilometri.

Per assistere al live streaming dell'evento ci si potrà collegare il 31 gennaio, alle 17, al sito di Virtual Telescope Project.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.