• Cronaca
  • Pellet, qualche consiglio per l'acquisto

Pellet, qualche consiglio per l'acquisto

pellets

Il Pellets è il combustibile ecologico sempre più utilizzato in ambito domestico che consente di produrre energia in maniera alternativa con un notevole risparmio economico per il riscaldamento domestico/ industriale in ottemperanza alle normative del protocollo di Kyoto.

Il pellet ha preso piede in quanto è molto più comodo rispetto alla legna poiché consente a caminetti, stufe e termocamini, un'autonomia ed un’autosufficienza di combustione  davvero molto lunga.

Il pellet è formato è da piccoli cilindri pressati ed essiccati di dimensioni molto ridotte ( 5 – 10 mm di lunghezza ), con un potere calorifico che varia a seconda del tipo di legname utilizzato e comunque superiore alla legna in pezzi.

Il pellet viene commercializzato sia online che nei supermercati in comodi sacchetti da 15 kg.

Dove conviene acquistare il pellet?

E' possibile trovare sacchi di pellet in quasi tutti i centri commerciali, rivendite di prodotti di edilizia e negozi specializzati in vendita stufe e camini, l'unica accortezza è saper scegliere il pellet migliore sia in termini di qualità che di risparmio. Ma dove lo vediamo? Sicuramente è fondamentale acquistare pellet che abbia ottenuto una o più certificazioni di qualità.

La vendita pellet può avvenire sia online che attraverso i classici punti vendita, quello che cambia può essere sicuramente il prezzo/qualità che di solito è più alto per chi ha necessità di stoccare il materiale in visione al pubblico. Tra i migliori in commercio il pellet canadese e quello austriaco.

Attenzione inoltre alle offerte lancio o a quelle last minute: sia che si acquisti pellet online o da un rivenditore sotto casa, è bene non lasciarsi allettare solo dall'offerta vantaggiosa perché si rischia di portarsi a casa prodotto scadente o addirittura rischioso per la salute.

Certificazione: come deve essere un pellet eccellente?

La norma europea UNI EN 14961-2 del 2011 definisce le caratteristiche di qualità del pellet che viene diviso in 3 classi di qualità (A1, A2 e B) in base alle sue caratteristiche fisiche e chimiche (es. il contenuto di ceneri e residui) o la quantità di segatura nel sacchetto.

Utilizzando un pellet migliore, di qualità superiore, si punta a migliorare l’efficienza delle proprie stufe, risparmiando anche tempo e denaro sulla manutenzione e pulizia della stufa.

Prima dell'acquisto: quali aspetti considerare?

Ora che abbiamo una panoramica generale sul pellet, riepiloghiamo quali aspetti fondamentali vanno valutati dal consumatore finale all'atto dell'acquisto:

  • Sul sacchetto ci sono i riferimenti del produttore o del rivenditore? In caso contrario... diffidate.
  • E' presente la dicitura “pellet di legno” accompagnata dalla classe di qualità del prodotto in base alla norma europea vigente (UNI EN 14961-2)?
  • E' riportata l’origine della materia prima (legno vergine non contaminato) e il marchio di certificazione completo di numero identificativo?
  • E' stampigliato il peso venduto? 
  • E' stampigliata una scheda tecnica riportante le caratteristiche chimico-fisiche del pellet?

RIngraziamo l'azienda Pellets & Energy S.r.l. di Pioletello che ci ha aperto i suoi stabilimenti permettendoci di conoscere di più su come nasce questo fantastico prodotto destinato a scaldare le case degli italiani ma non solo! Ora che ne sapete di più, buon acquisto di pellet a tutti!! 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.