• Eventi
  • Pavia Giornate Europee del Patrimonio 2017
  • Eventi
  • Pavia Giornate Europee del Patrimonio 2017

Pavia Giornate Europee del Patrimonio 2017

giornateeuropee pavia 2017 1Le Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea, hanno lo scopo di favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Per l’edizione 2017, prevista nel weekend del 23 e 24 settembre, Pavia proporrà alcune iniziative davvero interessanti.

Sabato 23 settembre, il Museo di Archeologia dell'Università di Pavia vedrà straordinariamente una doppia apertura, una al consueto orario del quarto sabato del mese dalle 15.30 alle 18.30, e la seconda dalle 20.30 alle 23.30, al prezzo simbolico di un euro.

Come legame con la mostra Longobardi. Un popolo che cambia la storia, visitabile presso i Musei Civici di Pavia, il Museo esporrà una preziosa bottiglia in vetro, miracolosamente integra, ritrovata in una necropoli longobarda del territorio pavese.

Inoltre, dalle 15.30 alle 18.30 di sabato 23, il Museo per la Storia dell'Università sarà aperto per chi desidera approfondire la nascita di uno dei più antichi atenei d'Italia, dove hanno insegnato tanti scienziati della scienza moderna.

Il Museo presenta antichi documenti e volumi, strumenti scientifici e preparati medico-biologici raccolti attraverso i secoli, poi usati per ricerca e didattica quando, dopo le riforme volute dall'imperatrice d'Austria Maria Teresa, l'Università di Pavia divenne uno dei centri scientifici più all'avanguardia in Europa.

La sezione di fisica ha gli strumenti dell'antico laboratorio di Alessandro Volta e le collezioni anatomiche di Antonio Scarpa, mentre una sala è dedicata a Camillo Golgi, il primo italiano a vincere il premio Nobel per la medicina.

Sabato 23 e domenica 24 settembre si potrà vivere la storia e gli antichi splendori dell'antico popolo longobardo,  che scelse Pavia come capitale, visitando le cripte di Sant'Eusebio, San Felice e San Giovanni Domnarum.

Alle 10 di sabato 23 ci sarà una visita guidata alla scoperta di suggestivi luoghi della città di Pavia, come cripte, antichi monasteri, chiese, strade, legati alla memoria di Gundeperga, figlia di Agilulfo e Teodolinda, che fece erigere a Pavia una basilica in onore del beato Giovanni Battista.

Nel Castello Visconteo, presso la Sala longobarda di Pavia Capitale di Regno, alle 16 di sabato 23, un gruppo di attori e docenti universitari farà rivivere la figura di Adelchi, figlio di Desiderio, l'ultimo re dei Longobardi.

L’incontro sarà il primo di quattro appuntamenti organizzati dall'Università degli Studi di Pavia, con la partecipazione della Società Dante Alighieri, che vedranno letture di passi dell'Adelchi da parte del poeta Davide Ferrari, oltre a una serie di commenti di docenti dell’Università.

Alle 15 di domenica 24 ci sarà una visita guidata di Pavia Longobarda tra le chiese di Sant'Eusebio, San Felice, San Giovanni Domnarum, San Michele e San Pietro in Ciel d'Oro, con la partenza dal Castello Visconteo.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.