• Eventi
  • Sartirana Textile Show 2017
  • Eventi
  • Sartirana Textile Show 2017

Sartirana Textile Show 2017

sartirana texile show 2017 1La Pila di Sartirana, antico magazzino di stoccaggio e lavorazione del riso, edificato nel XVII secolo, ospita la tredicesima edizione del Sartirana Textile Show, da giovedì 14 a domenica 17 settembre.

Integrato nel complesso del Castello Visconteo di Sartirana del XIV secolo, la Pila si colloca tra le abbazie longobarde, i castelli della Lomellina e le oasi naturalistiche tra il Po e il Sesia.

Nei secoli, ha mantenuto le caratteristiche architettoniche del Settecento, con gli interni caratterizzati dalle ampie capriate in legno e dai pavimenti in cotto lombardo, oltre a vari reperti di archeologia rurale e industriale visibili nel museo contadino, come i macchinari lignei, le tramogge, le tempere di stoccaggio, il rarissimo mulino a ruota orizzontale. 

Sono visibili anche le chiuse di regolazione dell’acqua proveniente dall’Antico Roggione di Sartirana, unica fonte di energia per il funzionamento dei processi di pilatura e stoccaggio del riso.

Oggi la Pila ospita numerose attività culturali e artistiche, mostre dedicate all’arte, alla moda e al design. 

Il Sartirana Textile Show oggi è uno degli eventi più importanti nel panorama tessile mondiale, punto d’incontro per esperti e collezionisti di tappeti antichi che convergono a Sartirana per vedere i pezzi raccolti da importanti espositori italiani e stranieri.

Scopo della manifestazione è rinnovare l’interesse nel mondo del tessile, sia come oggetto d’arte che come simbolo culturale e sociale che accumuna civiltà e tradizioni eterogenee in ogni parte del mondo.

Oltre ai numerosi stand espositivi, come ogni anno, Sartirana Textile Show proporrà vari eventi collaterali, con due bellissime mostre.

La prima è Gabbeh, fantasie geometriche della Persia meridionale, una collezione nata da vent’anni di ricerca di un appassionato collezionista che ha ricercato i migliori esemplari in aste internazionali e collezioni private, con alcuni tra i migliori esempi di questa tipologia di tessuti.

La mostra è a cura di Alberto Boralevi, in collaborazione con Ciaccio Arte, sponsor tecnico della collaterale.

La seconda è Raqm, nel segno del ricamo, curata da David Sorgato.

“Raqm”, da cui deriva l’italiano “ricamo”, in arabo ha il significato di “segno” e rappresenta lo status delle persone che indossano stoffe pregiate, infatti questa mostra rappresenta un excursus nel tempo e nello spazio tra i ricami più preziosi del mondo.

Inoltre le tradizionali conferenze del Tea Time Textile Talk, seguite da merende a base di tè e biscotti, anche quest’anno faranno da contorno alla mostra, dove saranno approfonditi i temi delle due mostre collaterali.

La mostra sarà aperta giovedì 14 dalle 16 alle 21, venerdì 15 dalle 10 alle 20, sabato 16 dalle 10 alle 21 e domenica 17 dalle 10 alle 19.

Il biglietto d’ingresso costa 10 euro.

Per maggiori info consultare il sito www.sartiranatextileshow.it e la pagina Facebook: https://www.facebook.com/sartiranatextileshow/

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.