• Eventi
  • Torre d’Isola Sagra della Madonna della Neve 2017

Torre d’Isola Sagra della Madonna della Neve 2017

madonna neve torre 2017 1Nel weekend del 5, 6 e 7 agosto a Torre d'Isola tornerà la Sagra di Santa Maria della Neve, a cura di Pro Loco e Comune nella parrocchia di piazza Libertà.

Si comincerà alle 20 di sabato 5 agosto con la cena comunitaria che si ripeterà domenica e lunedì, accompagnata dalla musica di The Social Band, Derivacustica, Caddregas (rock blues).

Domenica ci sarà la musica di Germano&Claudio, oltre all’estrazione della pesca di beneficienza alle 22.30 e i fuochi d’artificio.

Il titolo di Madonna della Neve è  strettamente legato alla leggenda sulla costruzione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma.

Nel IV secolo, sotto il pontificato di Papa Liberio (352-366), il nobile e ricco patrizio romano Giovanni, insieme alla moglie, non avendo figli, decise di donare tutti i loro beni alla Santa Vergine, per la costruzione di una chiesa a lei dedicata.

La Madonna apparve in sogno ai coniugi la notte fra il 4 e il 5 agosto, che erano i giorni di una grande ondata di caldo a Roma, indicando con un miracolo il luogo dove doveva sorgere la chiesa.
Infatti la mattina dopo, i coniugi romani si recarono da Papa Liberio, che aveva fatto lo stesso sogno, per poi recarsi sul colle Esquilino, che trovarono coperto di neve, nel cuore dell’estate romana.

Visto il miracolo, il pontefice tracciò il perimetro della nuova chiesa, seguendo la superficie del terreno innevato e fu costruito il tempio donato dai nobili coniugi.

In quel periodo a Roma nessuna chiesa o basilica raggiungeva la sontuosità del nuovo tempio, cui venne poi dato il titolo di Basilica di Santa Maria Maggiore, per indicare la sua preminenza su tutte le chiese romane dedicate alla Madonna.

Nei secoli successivi la basilica subì vari interventi di restauro strutturali e artistici, fino ad arrivare alla fine del Settecento nelle forme architettoniche che oggi ammiriamo.

In Europa il culto per la Madonna della Neve, andò comunque sempre più affermandosi, al punto che tra il XV e XVIII secolo ci fu una grande diffusione delle chiese dedicate alla Madonna della Neve, con la nascita di tante celebrazioni locali, che ancora oggi coinvolgono interi paesi e quartieri di città.

A Roma il 5 agosto, nella patriarcale Basilica di San Maria Maggiore, il miracolo veniva ricordato un tempo con una pioggia di petali di rose bianche, che cadevano dall’interno della cupola durante la solenne celebrazione liturgica.

Oggi in Italia si contano ben 152 fra chiese, santuari, basiliche minori, cappelle, parrocchie, confraternite, intitolate alla Madonna della Neve.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.