• Cronaca
  • In città risultati allarmanti sulla sicurezza in strada

In città risultati allarmanti sulla sicurezza in strada

polizia fotoSono in aumento a Pavia le auto che circolano senza revisione: nello scorso anno, secondo i risultati definiti della Polizia Locale, sono state fermate 250 vetture non in regola, una media vicina a una al giorno. Il fenomeno è preoccupante perché questo dato riguarda sono gli illeciti individuati ed emersi, e quindi l'incidenza complessiva di chi non segue le norme dovrebbe essere addirittura superiore.

Controlli migliori, più illeciti

La notizia positiva riguarda l'ottimizzazione degli strumenti utili a scovare le auto non in regola: oltre al classico posto di blocco, infatti, gli agenti possono contare anche su mezzi più sofisticati, come l'ultimo street control. L'obiettivo è sempre lo stesso: garantire la sicurezza della circolazione, messa a dura prova dalla mancanza di attenzione e cura su alcuni aspetti fondamentali delle vetture, come pneumaticiimpianti frenanti, dispositivi antinquinamento e scarichi, che influenzano anche il fronte ambientale delle emissioni.

A Pavia 250 auto senza revisione

Bisogna infatti ricordare che le auto dovrebbero essere sottoposte a controlli periodici, con una cadenza di quattro anni a partire dall'immatricolazione che poi si dimezzano a due successivamente; inoltre, a questi fattori vanno aggiunte le problematiche relative alla copertura assicurativa, visto che in genere un veicolo non revisionato non è neppure correttamente assicurato e garantito.

La Polizia Locale lancia l'allerta

Il comandante della polizia locale di Pavia, Flaviano Crocco, ha spiegato quali sono i "rischi" amministrativi per chi viene scoperto a guidare un mezzo non revisionato coinvolto in un incidente: ovvero, l'invio di "una richiesta di risarcimento dalla sua stessa assicurazione, che pagherà la persona o le persone coinvolte nel sinistro, ma proverà a rivalersi sul proprio assicurato alla guida di una vettura non revisionata". In totale, il malcapitato (e colpevole) automobilista arriverà a pagare all'incirca un migliaio di euro, tra multa per la mancata revisione del veicolo e quella per la mancata copertura assicurativa. In generale, invece, la mancanza di corretta revisione costa direttamente una sanzione di 169 euro, in aggiunta all'obbligo di recarsi presso una delle officine specializzate per il controllo periodico del mezzo.

I fattori economici

Ma perché a Pavia questi aspetti sono così trascurati? La risposta è innanzitutto economica: anche se il costo della revisione resta di circa 100 euro, aggiunto alle altre spese da sostenere per far circolare in strada un veicolo rappresenta uno scoglio forse insormontabile per gli automobilisti meno abbienti. Gli interventi più costosi sono quelli necessari ad adeguare impianto frenante, sospensioni e dispositivi antinquinamento agli standard previsti dalla legge, così come alto rischia di essere il costo del cambio gomme quando queste sono usurate.

Il metodo per risparmiare

Per fortuna, proprio sul prezzo delle gomme si focalizza la strategia di vendita di Euroimport Pneumatici, uno dei leader italiani dell'ecommerce del settore, che garantisce il maggior risparmio sia su modelli di marche premium che su quelli di brand emergenti: attualmente, ad esempio, sono a disposizione interessanti sconti sulle gomme Firestone, azienda americana che sta conoscendo un buon apprezzamento di critica e utenti anche in Italia.

Spese necessarie per l'auto

In ogni caso, più che costi quelle legate al controllo dell'auto dovrebbero essere considerate spese per la sicurezza, propria e altrui. Gli esperti, infatti, sottolineano in maniera forte come il mancato rispetto delle norme abbia effetti diretti sul numero di incidenti e di pericoli in strada, anche per aspetti spesso trascurati come il gonfiaggio delle ruote: questo fattore influisce direttamente sulla frenata (che si allunga), sulla sterzata (meno precisa) e anche sull'aumento dei consumi di carburante e del livello di usura delle gomme, che vanno sostituite prima.

Sicurezza prima di tutto

Anche il Direttore nazionale del Servizio Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno, punta l'accento sull'importanza di guidare con pneumatici efficienti, ricordando inoltre che "non si tratta solo di evitare la sanzione pecuniaria, perché in gioco vi è un interesse certamente superiore: la nostra e l’altrui sicurezza".

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.