• Eventi
  • La Pavia del sapere e i Longobardi

La Pavia del sapere e i Longobardi

longobardi re 1Tra conferenze, concerti, installazioni, visite guidate, laboratori e convegni dal 26 al 30 maggio ci sarà Passatofuturo. La Pavia del sapere e i Longobardi, una rassegna che, con il filo conduttore di Pavia, capitale dei Longobardi, vedrà cinque giorni di eventi e iniziative che coinvolgeranno tutta la cittadinanza. 

La rassegna è nel contesto del progetto Pavia Capitale Longobarda, città dei Saperi e dei Sapori - Cult City #inLombardia, che vedrà undici città capoluogo di regione coinvolte in un piano strategico di promozione turistica unitario, innovativo e senza precedenti.

Con le Lezioni in piazza Leonardo da Vinci quattro grandi nomi della cultura affronteranno quattro temi legati soli indirettamente ai Longobardi, come la giustizia, il duello, le contaminazioni e il rapporto fra leggi e società.

Il filosofo Salvatore Veca inaugurerà la rassegna con una lectio su L’idea di giustizia globale, lo scrittore Andrea Bocconi affronterà il tema Sul Duello. Ordalie, tenzoni e talk show, il biologo Carlo Alberto Redi si confronterà con L’Umanità geneticamente modificata. Da Neanderthal a sapiens passando per Liutprando e l’ex pm Gherardo Colombo si soffermerà sull’Editto di Rotari.

Saranno sette gli appuntamenti dedicati alla musica, che coinvolgeranno diversi luoghi del centro storico cittadino, a cominciare dalla Sala Politeama, che ospiterà Pavia longobarda e altre storie, un concerto dei Fio' dla nebia, con intermezzi di Mino Milani, Paolo Mazzarello, Susanna Zatti.

Palazzo Negri della Torre ospiterà Extemporary vision ensamble, il concerto jazz, a cura del FAI e della Compagnia della Corte, mentre Palazzo Botta vedrà La magia della natura e degli esseri viventi, il concerto del quartetto d’archi dell’Istituto Vittadini.

A chiudere gli appuntamenti musicali sarà piazza San Michele con un  Concerto d’arpa di Martino Panizza, a cura dell’Assocazione Il bel San Michele o.n.l.u.s Pavia.

Le visite guidate vedranno il 27 e il 28 maggio Ermengarda racconta-preview, una visita guidata teatralizzata alla Cripta di Sant’Eusebio in piazza Leonardo da Vinci e per la sera del 28, alle 22.30, una  visita in notturna.

Il 29 maggio per Cortili in musica, ci sarà I fasti della nobiltà settecentesca, una visita guidata a Palazzo Mezzabarba.

Per i bambini il 27 e 28 maggio si terrà Creare con metalli preziosi... come i Longobardi, laboratorio per bambini per creare una piccola opera in lamina di metallo, lavorata con la tecnica dello sbalzo, presso il Castello Visconteo.

Negli stessi giorni ci sarà Un selfie con Alboino, storie, leggende del popolo longobardo, animazione nel cortile del Castello visconteo. 

Domenica 28 maggio in Aula del ‘400 è previsto Impariamo a riciclare, un laboratorio di arte floreale per 20 bambini, a cura del Sindacato Provinciale Fioristi aderente a Federfiori.

Sono numerosi gli eventi straordinari, tra cui l’audio-installazione in piazza della Vittoria che farà rivivere L’Adelchi di Alessandro Manzoni, recitato da Carmelo Bene a Milano nel 1984, oltre all’Aperitivo con Alboino, per le vie del centro, collegato a un concorso social.

Sono due i convegni protagonisti di questa rassegna, previsti per il 27 maggio.

Dalle 9.30 alle 18, ci sarà Palazzo Botta: una giornata tra scienza e storia a Pavia, nell’Aula Spallanzani, e dalle 9.30 alle 12.30 nella Basilica di San Michele si terrà Dalla scomunica alla incoronazione in san Michele: Arduino re d'Italia, a cura dell'Assocazione Il bel San Michele o.n.l.u.s.

A chiudere la rassegna, martedì 30 maggio, sarà La notte speciale - Cult City Open Night, che coinvolgerà la città dal tardo pomeriggio e fino a notte fonda e si chiuderà alle 21.30 e alle 22.15 con le visite guidate alla Basilica di San Michele. 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.