Pavia Raccontami 2017

raccontami 2017 1Torna anche nel 2017 la rassegna Raccontami – Storie epiche di Vita e di Sport, organizzata dal Settore Cultura del Comune di Pavia in collaborazione con l'Associazione Culturale Pomodori Music che ha lo scopo di raccontare il legame tra lo sport e la musica.

L’edizione 2017 di Raccontami esplorerà il Sud del mondo, dall'Argentina al Salento, passando per tutte le realtà che per differenti motivi geografici e culturali possono essere considerate tali, e anche del 1977, con la morte di Elvis Presley e la diffusione del punk grazie ai Sex Pistols, l'intensificarsi delle azioni delle Brigate Rosse e la Juventus che conquista la Coppa UEFA. 

Domenica 21 maggio in Piazza delle Torri ci saranno esibizioni dei Gang, gruppo folk rock marchigiano, dei Paperboys, band di folk con influenze celtiche, messicane, africane e contaminazione con il soul e il country, di Marius Seck, musicista blues senegalese, di Beatrice Campisi, cantautrice avolese che si affida ai morbidi contorni del latin jazz, e di Lorenzo Monguzzi, musicista brianzolo creatore di composizioni uniche.

Altri protagonisti della serata saranno Urs Althaus, attore, imprenditore, modello ed ex-calciatore svizzero, noto per l’interpretazione del calciatore brasiliano Aristoteles nel film L’allenatore nel pallone, e Pedro Pablo Pasculli, ex attaccante della nazionale argentina capitanata da Diego Armando Maradona, Campione del Mondo nel 1986.

Al centro della serata ci sarà non solo il mondo argentino ma anche e soprattutto la storia del debutto in serie A del Lecce, in quella stagione 1985-1986 che rappresentò l’esordio nel massimo campionato italiano di Pasculli, impostosi nelle successive sette stagioni come idolo assoluto del pubblico salentino.

I due ospiti verrano presentati da Freddie Del Curatolo, giornalista, cantautore e critico musicale, da Matteo Dotto, vice-caporedattore della redazione di Sport Mediaset e corrispondente del quotidiano sportivo Diario Olé di Buenos Aires, e dal film-maker Tommaso Moneta.

Lunedì 22 maggio il pubblico pavese sarà catapultato indietro nel tempo con la ricostruzione di una trasmissione radiofonica del 1977 di  Freddie del Curatolo, e con la performance del cantautore torinese Enzo Maolucci, che in quell’anno pubblicava l’album Barbari e Bar.

Si esibiranno di nuovo i Paperboys e i Gang, che eseguiranno l’album Calibro 77, pubblicato il 24 febbraio  e composto di cover di canzoni degli anni Settanta, per rievocare i fatti più salienti del 1977.

Proprio della storica conquista della Coppa UEFA, oltre che della sua straordinaria carriera da giocatore e capitano della formazione bianconera, racconterà Giuseppe Furino, beniamino dei tifosi della Juventus, che in quindici anni ha mostrato le doti di mediano infaticabile e generoso nell’aiutare la sua squadra.

Sul palco accanto a lui ci sarà Pedro Pablo Pasculli, Roberto Beccantini, giornalista sportivo bolognese con alle spalle tante collaborazioni con i principali quotidiani sportivi nazionali, e Pierluigi Marzorati, storico cestita di Cantù, la storica rivale della squadra di Varese, che quell’anno avrebbe vinto il campionato. 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.