• Eventi
  • Novità per i Musei Civici del Castello Visconteo
  • Eventi
  • Novità per i Musei Civici del Castello Visconteo

Novità per i Musei Civici del Castello Visconteo

visite musei civici 1Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia, in collaborazione con la Cooperativa Progetti, organizzano a maggio e giugno due visite guidate per i possessori dell'Abbonamento Musei Lombardia Milano, alla Quadreria dell'800 e alla Sezione Longobarda.

Si comincerà  sabato 13 maggio con la visita guidata alla Quadreria dell'800, che verrà spostata, durante l'estate, nel lato sud al secondo piano del Castello Visconteo, con un nuovo e definitivo allestimento.

I visitatori faranno un viaggio attraverso i generi artistici dell’Ottocento, per vedere artisti come Ezechiele Acerbi, Pasquale Massacra, Federico Faruffini, e capolavori come L'accusa Segreta di Francesco Hayez e La Monaca di Monza di Giuseppe Molteni.

Inclusa nel percorso della visita sarà anche la sezione Bibliothec@ di Corte, con una serie di video interrativi che raccontano la storia del Castello e della sua importante biblioteca.

La seconda visita guidata è per domenica 18 giugno e si terrà nella Sezione Longobarda, situata all'interno del Museo Archeologico del Castello.

Il pubblico potrà ammirare molti oggetti preziosi, come argenti paleocristiani e oreficerie tardoromane, oltre a due importanti pezzi, la Lastra Tombale del nobile di stirpe romano Senatore, dell'VIII secolo, e i due plutei del VII secolo, che sono gli arredi presbiteriali della Chiesa di Santa Maria Teodote. Questa visita sarà l’anticamera per la grande mostra Longobardi. Un popolo che cambia la storia, che sarà ai Castello Visconteo dal 26 agosto al 3 dicembre, poi fino al 25 marzo 2018, al MANN di Napoli, e terminerà al Museo Ermitage di San Pietroburgo, dove sarà allestita sino al 24 giugno 2018.

C’è un pool dei massimi esperti scientifici in materia, 300 opere esposte, il coinvolgimento del territorio nazionale per una mostra che darà un nuovo sguardo sulla civiltà longobarda.

Nata da una collaborazione tra Pavia, la capitale del Regno, e Napoli, città bizantina e punto di riferimento del ducato di Benevento, Longobardi. Un popolo che cambia la storia parla delle relazioni e delle mediazioni culturali che dominarono quei secoli.

Parlarne oggi e trovare la possibilità di costruire una visione dell'intera Europa, per una prospettiva del nostro continente dove i legami fra le aree transalpine e quelle meridionali appaiano assai più equilibrati e dialoganti di quanto molta storiografia non abbia detto.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.