• Eventi
  • Tutti i marmi didattici dell’Università di Pavia
  • Eventi
  • Tutti i marmi didattici dell’Università di Pavia

Tutti i marmi didattici dell’Università di Pavia

marmi universita 1Nella sua sede di Corso Strada Nuova 65 a Pavia, sabato 25 febbraio dalle 15.30 alle 18.30, il Museo di archeologia dell'Università di Pavia presenterà al pubblico una preziosa raccolta di marmi didattici di fine Ottocento.

La collezione fu usata per insegnare agli studenti di archeologia a riconoscere le varie tipologie di marmo.

Il marmo ha una storia antichissima ed è sempre stato utilizzato per l’edificazione di templi e luoghi di culto sotto i Romani e nel Medioevo, per poi essere usato nella costruzione di ville sfarzose e case di nobili tra il Settecento e l’Ottocento.

Varie località d’Italia sono poi diventate famose per la qualità dei loro marmi nel corso dei secoli.

Estratto dalle Alpi Apuane nei pressi della città di Carrara, il Marmo di Carrara è uno dei marmi più pregiati, ancora oggi visibile sia negli edifici d’epoca che nelle moderne ville.

Il Marmo di Trani, estratto dall’omonima città pugliese, fu utilizzato per la costruzione della cattedrale di Trani e del monumento dedicato alla vittoria della prima guerra mondiale a Forlì.

Estratto nelle cave di Botticino, Nuvolento, Nuvolera, Rezzato e Serle, dal colore beige, il pregiato Marmo di Botticino è perfetto per l’uso esterno sia per la sua grande resistenza alle pressioni esterne, che per la sua bellezza.

Il Marmo di Chiampo è utilizzato principalmente per la costruzione di scale e colonne, oltre a non usurarsi a contatto con la pioggia, mentre i suoi colori sono il chiampo mandorlato, paglierino, rosa e perla.

Estratto dalle cave di Lucca, il Marmo arabescato è di color bianco con bellissime venature grigio scure, dette arabeschi, usato soprattutto per pavimenti e rivestimenti d’interni.

Il Marmo di Candoglia, di colore bianco-rosa, è estratto nel comune di Mergozzo in provincia di Verbano - Cesio - Ossola ed è noto per essere stato utilizzato principalmente nella costruzione del Duomo di Milano.

Estratto dal fondo marino, il Marmo Pregiato Royal Coreno ha ancora residui di flora e fauna, tra cui conchiglie, che formano striature e disegni sulla pietra affascinanti ed è usato soprattutto per gli esterni come lastricati e pavimentazioni carrabili ma anche per il rivestimento di piscine, oltre che anche per gli interni.

L'ingresso al museo sarà a pagamento ed è gratis per gli under 18, gli studenti fino a 26 anni è per gli over 65.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.