• Eventi
  • Uno:Uno Il maestro Rolla e il giovane Paganini
  • Eventi
  • Uno:Uno Il maestro Rolla e il giovane Paganini

Uno:Uno Il maestro Rolla e il giovane Paganini

uno uno rolla 1Ai Musei Civici di Pavia domenica 26 febbraio, dalle 16 alle 18.30, tornerà con la terza edizione Uno:Uno. A tu per tu con l’opera, l’iniziativa organizzata dai Musei Civici del Castello Visconteo, con un nuovo inedito programma di appuntamenti.

Dalla sua prima edizione, nel 2014, Uno:Uno. A tu per tu con l’opera ha visto una continua e crescente partecipazione ai singoli appuntamenti e la collaborazione con l’Istituto Franco Vittadini, dal 2016, ha arricchito l’iniziativa di momenti musicali, creando una vera sinergia tra le arti.

Anche nel 2017 Uno: Uno condurrà alla scoperta delle collezioni dei Musei pavesi, concentrandosi di volta in volta su una singola opera, presentata da un esperto, e offrendo così differenti chiavi di lettura per evidenziare le connessioni che scaturiscono dalla conoscenza approfondita dell'arte.

L’appuntamento che apre la nuova edizione di Uno: Uno è nel contesto di Per Rolla, una serie d’iniziative realizzate a 260 anni dalla nascita di Alessandro Rolla, primo violino e direttore per trent’anni dell’orchestra della Scala, il più grande compositore che la città di Pavia abbia avuto.

L’incontro, guidato da Silvia Salvaneschi, sarà dedicato alla tela con cui il pittore Antonio Villa vinse il Premio Frank del 1904, dedicato al tema di Nicolò Paganini condotto a Parma dal padre sta prendendo lezioni di contrappunto da Alessandro Rolla, pavese, celebre violinista e direttore d’orchestra, oggi esposta nella sezione dei Musei Civici dei maestri e allievi della Civica Scuola di Pittura di Pavia.

Accompagneranno il tutto i musicisti dell’Istituto Franco Vittadini, Debora Losi (flauto)Gianmarco Andreoli (violino) che eseguiranno, per l’occasione, brani di Alessandro Rolla.

Niccolò Paganini aveva tredici anni quando incontrò a Parma Alessandro Rolla, Prima Viola della Reale Orchestra, che impressionò con un’improvvisazione e l’esecuzione di un pezzo che aveva trovato su un tavolo del salotto.

“Poco o nulla potrà apprendere di più di una tal arte” disse Rolla al termine dell’esecuzione e, ritenendo di non avere nulla da insegnarli, consigliò di rivolgersi a un altro maestro, Ferdinando Paer.

Il tema Niccolò Paganini a lezione di contrappunto da Alessandro Rolla, finalizzato a sottolineare il rapporto tra i due celebri musicisti illustrando una lezione che non ci fu, fu assegnato nel 1904 al concorso Frank per gli allievi della Civica Scuola di Pittura pavese.

Il concorso venne vinto da Antonio Villa (1883-1962), allievo di Kienerk e autore di una serie di allegorie e lavori di argomento sacro realizzate in molti palazzi e chiese di città e provincia.

Il ritrovo sarà presso la biglietteria dei Musei Civici alle 16, senza bisogno di prenotazione.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.