• Cronaca
  • Torrazza Coste: Luca per non perdersi nel tempo

Torrazza Coste: Luca per non perdersi nel tempo

Una volta ho scritto “Le cose belle esistono, basta cercarle”. E’ vero.

luca tempo 1Nella nebbiosa giornata di lunedì 20 febbraio, sono arrivata a Torrazza Costa, alle cantine Torrevilla, per assistere all’incontro dei membri dell’assocazione Luca...per non perdersi nel tempo.

Ero anche in ritardo perchè mi ero persa tra le colline.

Appena scesa dall’auto, Piera mi è venuta incontro e mi ha abbracciato, mi ha commosso questa piccola donna che mi stava aspettando.

Quando sono entrata nella sala, c'erano tutti gli amici di Piera e Lorenzo, la mamma e il papà di Luca, perché, come poi verrà confermato, amico è chi ti sta vicino sempre.

E’stato un viaggio nel mondo della solidarietà di oggi, quello che sui giornali capita solo di tanto in tanto. Importante anche la testimonianza davvero emozionante di una signora che ha avuto la gioia di vedere suo figlio Angelo, colpito dallo stesso male di Luca, guarire.

Trasformare un grande dolore in speranza, vedere due genitori sorridere, accogliere gli amici, parlare di Luca come se fosse ancora tra noi.

Non ho conosciuto Luca, ho incontrato la sua storia in un giorno di dicembre, allora ho scritto di lui, era un ragazzo come me, amava la vita, aveva un sorriso per tutti, ma un giorno è volato via.

Come tanti di noi aveva cose da fare, progetti da realizzare, sogni per la testa, ma tutto questo un giorno si è scontrato con qualcosa che non era previsto, un linfoma non Hodgkin a grandi cellule di tipo B.

Ora, Piera e Lorenzo, da veri guerrieri, vanno avanti, cercando di realizzare quello che Luca ha avuto solo il tempo d’immaginare e hanno fondato l’assocazione “Luca per non perdersi nel tempo”.

Le persone in ospedale non hanno più la sensazione del giorno e della notte, del mattino e della sera, ma Luca un giorno disse “e invece non bisogna mai perdersi nel tempo.  Occorre lottare minuto per minuto, devi guardare l’ora, fare progetti, voler vivere, fare programmi per il tuo futuro e questo devi farlo sia quando sei malato che quando stai bene. Il tempo deve essere la cosa più preziosa che hai, non va sprecato mai in nessun momento”.

Con iniziative e manifestazioni di ogni genere l’associazione sostiene PAVIAIL, l’onlus per la ricerca su linfomi, mielomi e leucemie, in collaborazione con l’Ematologia di Pavia, anche finanziando borse di studio per giovani ricercatori.

Una delle iniziative è quella legata alle Cantine Torrevilla di Torrazza Coste, che si è impegnata nella vendita di due tipi di vino, un Bonarda e uno Spumante, la cui etichetta porta la frase “Luca - Per non perdersi nel tempo”.

Erano presenti all’incontro i vicepresidenti delle cantine TorrevillaMatteo Ghiara e Sandro Casanova, oltre al direttore Gabriele Picchi, al presidente di PAVIAIL il professor Paolo Bernasconi, che hanno ricordato come Luca non avesse mai perso la speranza di guarire e soprattutto la sua grande voglia di vivere.

Oggi l’Associazione ha consegnato al professor Bernasconi la somma di 15.749 Euro raccolti per la ricerca.

Per conoscere la storia di Luca e le iniziative organizzate in sua memoria è possibile visitare il sito www.lucapernonperdersineltempo.it

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.