• Eventi
  • L'Arca delle Virtù: da Agostino al XXI secolo a Pavia

L'Arca delle Virtù: da Agostino al XXI secolo a Pavia

arca virtu pavia 1Venerdì 10 febbraio l'Università degli Studi di Pavia presenterà al pubblico il progetto L'Arca delle Virtù: da Agostino al XXI secolo, con una prima conferenza internazionale dedicata al tema della Speranza.

L'iniziativa è stata ideata dal Rettore Fabio Rugge, in collaborazione con la Scuola Universitaria Superiore IUSS, la Villanova University della Pennsylvania e il Comune di Pavia.
Il progetto ha lo scopo di illustrare i valori culturali e civili, unendo Università e Città in un percorso che possa toccare i lati più nascosti della contemporaneità, partendo dalle radici antiche del sapere, di cui Pavia è da sempre custode e testimone. 

Pavia è la città di sant’Agostino, che riposa nella chiesa di San Pietro in Ciel d'Oro, in un'urna collocata al di sotto di un'arca marmorea di straordinaria fattura artistica e tra le 95 statue che l'adornano, un posto di primo piano spetta alle Virtù, cui questo progetto s'ispira. 

Il concetto di Speranza come virtù verrà indagato dai relatori dalle diverse angolature, tanto legate alla testualità e all'eredità agostiniana, oltre ad essere prese in considerazione altre accezioni di speranza come virtù che spinge al miglioramento e al progresso sia nelle scienze sia in campo socio-politico.

Animato da una forte volontà di creare un canale di comunicazione tra università e tessuto cittadino, L'Arca delle Virtù sarà un laboratorio che, da solide basi storiche, guarderà verso il futuro per fornire strumenti interpretativi al mondo della ricerca e alla società civile. 

Il comitato scientifico è composto da Giampaolo Azzoni (Università di Pavia), Piero Giarda (Università Cattolica di Milano), Andrea Moro (Scuola Universitaria Superiore IUSS), Gianfranco Ravasi (Pontificio Consiglio della Cultura) e Salvatore Veca (Scuola Universitaria Superiore IUSS), mentre quello dei promotori da Fabio Rugge, Antonio Baldoni, Renata Crotti, Massimo Depaoli, Alberto Montanari e Corrado Sanguineti.

Alle 15 del 10 febbraio, nell’Aula del Camino della Scuola Universitaria Superiore IUSS, dopo i saluti delle autorità, ci sarà l’introduzione del progetto di Salvatore Veca (Scuola Universitaria Superiore IUSS).

Verso le 15.30 Michael Lamb (University of Oxford – Wake Forest University), Luca Vanzago (Università di Pavia) e Allan D. Fitzgerald (Villanova University) parleranno di   The Virtue of Hope in a Complex World: Augustine's Engagement with the Donatists e Between Presumption and Despair: Augustine's Hope for the Commonwealth.

Dopo un Coffee Break alle 17 Fabio Rugge (Università di Pavia) con Silvia Vegetti Finzi (già docente di Psicologia Dinamica all'Università di Pavia) parlerà di Educare alla virtù. San Pietro in Ciel d'Oro.

Alle 21 Philippe Daverio (Storico dell'Arte) presenterà l'Arca di Agostino, cui seguirà un concerto di organo e coro in collaborazione con Ghislierimusica, Maria Cecilia Farina e la Schola Gregoriana Sancti Augustini e la chiusura dell’incontro con Beppe Severgnini (Scrittore ed editorialista – Corriere della Sera, The New York Times).

 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.