• Eventi
  • Il giorno della memoria 2017 a Pavia
  • Eventi
  • Il giorno della memoria 2017 a Pavia

Il giorno della memoria 2017 a Pavia

giorno memoria pavia 1Il 27 gennaio 1945 le Forze Alleate liberarono Auschwitz dai tedeschi, e il mondo vide per la prima volta le immagini dello sterminio.

Il Giorno della Memoria è un atto di riconoscimento collettivo di questa storia, del male che è stato. Sono molte le iniziative che la città di Pavia ha organizzato per celebrarlo e prendere consapevolezza di quello che è accaduto in un passato ancora molto vicino.

Il calendario prevede una settimana ricca di appuntamenti, tra proiezioni di film, spettacoli teatrali e presentazioni di libri.

Si comincia mercoledì 25 gennaio alle 16 e 21, presso il Cinema Politeama, con la proiezione del film Lettere da Berlino del regista Vincent Perez.

Giovedì 26 gennaio alle 21, negli spazi di Santa Maria Gualtieri, ci sarà lo spettacolo teatrale I Sopravvissuti, scritto e diretto da Zerideltotale, da un'idea di Franca Graziano, su due anziani sopravvissuti ad Auschwitz, che raccontano gli ultimi giorni di vita dei compagni di campo del blocco 6 che, stremati dalla fame, decidono di mangiare uno di loro, ucciso per sbaglio in una lotta per un pezzo di pane.

Venerdì 27 gennaio, alle 10 e alle 11.30, il Cinema Politeama ospiterà uno spettacolo teatrale di Alessandro Carnevale Pellino e Beppe Soggetti, collocato nel progetto Il Teatro Fraschini per le scuole.

Alle 14.30 le scuole primarie della città saranno invitate al Teatro Cesare Volta ad assistere allo spettacolo teatrale Otto topi in cucina, della compagnia Netsuke – Terre des Hommes, mentre alle 18, presso la Sala Conferenze del Broletto si svolgerà la presentazione del libro Orgoglio e Genocidio. L'etica dello sterminio nella Germania nazista, di Alberto Burgio e Marina Lalatta Costerbosa (DeriveApprodi, 2016) con Marco Sannella, del Direttivo A.N.P.I. Pavia – Sez. Onorina Pesce Brambilla.

Lunedì 30 gennaio, alle 18, presso la Sala Conferenze del Broletto, Paolo Mazzarello presenterà il suo ultimo libro, pubblicato da Bompiani, Quattro ore nelle tenebre, con Walter Minella, su Lisa Vita Finzi ed Enrico Levi, zio del futuro scrittore Primo, che nel Monferrato del 1943, con una coppia di amici, cercano rifugio a Lerma nell'antico santuario della Rocchetta, dove da qualche anno era arrivato uno strano prete, don Luigi Mazzarello, che riuscirà con abilità a resistere alle intimidazioni dei nazifascisti e a salvare la vita dei suoi protetti ebrei.

A chiudere gli appuntamenti, mercoledì 1 febbraio alle 16 e alle 21, presso il Cinema Politeama, sarà la proiezione del film Lo Stato contro Fritz Bauer di Lars Kraume.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.