Natale 2016 a Morimondo

morimondo immacolata 1Giovedì 8 dicembre, per la festa dell’Immacolata, il Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia ritorna sulla Strada delle Abbazie in vista del Natale, a Morimondo, alle porte di Milano, borgo slow del circuito Borghi più Belli d’Italia.

Dalle 10 alle 18 l’Albero di Natale 2016 illuminerà il centro storico e per i bambini, dalle 14,30 alle 17, la piazza del Municipio diventerà il Villaggio del Bosco Antico, un percorso fantastico per i più piccoli a cura del Gruppo Pane e Mate di Fallavecchia.

Poi il pubblico potrà entrare nel chiostro Cistercense per contemplare in tutta la sua tenerezza, il Mistero della Natività con il Presepio a grandezza naturale, un allestimento dove vivere il momento della Natività sentendosi protagonisti.

Per la rassegna Musica in Abbazia alle 17 il Coro Polifonico Cantate Domino proporrà Un bambino è nato tra noi, a cura del Rotary Club Morimondo Abbazia.

Dalle 10 alle 16,30 la Corte dei Cistercensi e la piazza dell’Abbazia ospiteranno hobbisti e produttori agricoli di eccellenze enogastronomiche DOP, DOC e IGP del MEC - Mercatino Enogastronomico della Certosa che presenterà l’eccellenza agroalimentare di Oltrepò, Lomellina, Pavese e Monferrato.

Questi prodotti sono un  inno alla dieta mediterranea e possono andare a comporre golosissimi e colorati cesti di Natale all’insegna della genuinità e della filiera corta.

Nella vetrina del MEC foodies e turisti enogastronomici avranno la possibilità di comprare funghi, riso del Pavese, succhi di frutta e salse, confetture e composte, specialità casearie di latte vaccino e per che è preoccupato per il colesterolo, anche di pecora e capra del vicino Monferrato.

Non mancheranno lo storico salame di Varzi DOP, prodotto con l’utilizzo del filetto che è la parte più pregiata del maiale, e il salame d’oca di Mortara IGP, nota produzione lomellina, oltre ai prosciutti e il paté di fegato d’oca da accompagnare a pane di farro e integrale, grano saraceno e riso in purezza.

Ci saranno anche vini, distillati, grappe, digestivi, liquori e creme per torte e gelati e per gli amanti della dolcezza le caratteristiche e pluripremiate offelle di Parona e l’olio dalla Liguria.

Inoltre nei ristoranti del territorio comunale si potranno degustare i piatti della tradizione natalizia lombarda, prima tra tutte la Cassoeula, regina delle tavole invernali.

Sarà un’Immacolata diversa per foodies ed enogastronauti, ma anche per i turisti, alla scoperta di un borgo magico, dove arte e cultura si fondono e dove ci si può lasciar andare alla meraviglia di trovarsi in un luogo bellissimo, carico di storia e spiritualità come l’abbazia di Morimondo, gioiello dell’architettura romanica lombarda.

L’appuntamento con il Natale a Morimondo, borgo slow tra i più belli d’Italia, tornerà anche per le domeniche 11 e 18 dicembre

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.