• Home
  • Eventi
  • Vigevano Urbes. I luoghi delle città

Vigevano Urbes. I luoghi delle città

  • Paola Montonati

urbes 1Art on Stage, in occasione della XV Rassegna Letteraria della città di Vigevano, dal 22 al 30 ottobre nella Strada Sotterranea del Castello presenterà la mostra Urbes. I luoghi delle città, dedicata al foto-amatore milanese Cristiano Vandone.

La mostra è a cura della dottoressa Gaia Rotango, vicepresidente di Art on Stage, in collaborazione con l'architetto Silvia Ferrati e il patrocinio dell'Amministrazione comunale della città di Vigevano e di Rete Cultura Vigevano.

Vandone è un fotografo per passione, con fotografie in cui ricerca un'emozione rappresentata in modo aderente alla realtà.

Amante dei viaggi, il giovane fotografo gira il mondo alla ricerca di storie fotografiche, poi raccolte in un sito-blog arricchito di pensieri e sensazioni che da al visitatore la possibilità avere un'immersione totale nell'atmosfera del luogo in cui si è trovato, tanto da sembrare quasi di aver vissuto quel momento in compagnia di Vandone.

Negli scorci cittadini di Cristiano si vede una ricerca spaziale, quasi geometrica, dove le linee s’intersecano, le forme si sommano e i vuoti si sottraggono.

Di tutta la sua produzione fotografica sono stati scelti 40 scatti che rappresentano bene il suo punto di vista, immagini da tutto il mondo, il cui filo conduttore sono le architetture.

E’ uno sguardo da architetto che cerca la verticalità dei grattacieli di New York, curiosa oltre le superfici trasparenti degli edifici in vetro di una nuova Milano cosmopolita; uno sguardo romantico che si affascina alle luci del crepuscolo sui canali di città nordiche o negli interni gotici di chiese europee, tra la modernità e la velocità delle metropolitane e la materia ferrosa d’imponenti ponti.

I luoghi sono rappresentati senza rinunciare a una visione particolare dell'insieme, che è resa usando molto spesso un obiettivo grandangolare per avere una visione d'insieme.

Una serie interessante è quella “Naso all'insù” dove le fotografie riprendono soffitti di chiese e cattedrali che perdono la loro connotazione, in cui le parti architettoniche e quelle pittoriche formano giochi decorativi, oppure spazi di cielo azzurro tra grattacieli che diventano schemi geometrici.

L’inaugurazione è prevista per sabato 22 ottobre alle 11 con un buffet realizzato da Pasticceria Finalmente di Romano Pasquale e una performance di lettura musicata a cura del gruppo vigevanese InarrAttori, Roberto Puddu e Francesca Rifici, accompagnati dalla musica di Art on Stage.

La mostra è visitabile mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 20, sabato e domenica dalle 11 alle 20. 

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964