• Home
  • Eventi
  • Casorate Sempione Festa di San Tito 2016

Casorate Sempione Festa di San Tito 2016

  • Paola Montonati

san tito 2Capita solo ogni dieci anni, dal 1926, negli anni che finiscono con “6” e Casorate Sempione,  in provincia di Varese,  si riempie di fiori, di feste, di allegria.

Comincerà in grande stile la nona edizione della festa di San Tito, prevista dal 3 al 13 settembre a Casorate Sempione nel solco della rigorosa cadenza decennale che caratterizza quest’appuntamento straordinario.

La festa fu celebrata per la prima volta nel 1926, grazie a un’idea di don Luigi Mariani, allora parroco del paese.

“Don Luigi arriva a Casorate nel 1919, intuisce la profonda divisione nel paese tra fascisti, socialisti e popolari” dice don Stefano Venturini, da diversi anni parroco di Casorate e della vicina Arsago.

Il parroco reinventò la tradizione di San Tito, diacono martire ucciso nel 426 d. C a Roma, le cui reliquie erano arrivare a Casorate nel 1626, allo scopo di ritrovare l’”unione della mente e dei cuori” .

Oggi la Festa dell’unione delle menti e dei cuori è il principio su cui basa l’intera festa per “Un momento di aggregazione, la provincia oggi è Casorate Sempione” dice Giorgio Ginelli, vicepresidente della provincia di Varese, per introdurre quello che è ogni dieci anni è un evento eccezionale.

Il sindaco Cassani ha spiegato che “non sarà una sagra, ma un vero e proprio momento di festa dove tutti i casoratesi mettono da parte i vari problemi per riunirsi sotto il segno della tradizione e del carpe diem. L’ultima edizione ha visto la partecipazione di oltre 90000 persone, quest’anno puntiamo a superare le centomila presenze”.

Oltre all’unione, c’è anche una competizione tra rioni, infatti, ogni via del paese è addobbata con varie composizioni floreali che colorano il paese, gelosamente nascoste fino all’inizio della festività.

Molti saranno gli appuntamenti prettamente ecclesiastici, sabato 3 settembre alle 17:30 sarà celebrata la Santa Messa da Monsignor Negri, arcivescovo di Ferrara.

Domenica 4 settembre alle 10:30 la Santa Messa sarà presieduta dal Cardinale Angelo Scola, mentre martedì 6 settembre alle 21:00 ci sarà Incontro e dialogo: noi e l’Islam, una sfida aperta, coordinato e organizzato dal Professore Antonio Cucinello, arabista e islamologo, oltre a quattro processioni domenica 4, giovedì 8, domenica 11 e martedì 13.

Gli appuntamenti sono davvero tanti tra spettacoli pirotecnici, concerti corali del Coro Divertimento Vocale e di musica classica, cabaret, sfilate, i mestieri di una volta, fiori a volontà.

san tito 1Saranno allestite anche alcune mostre, tra cui quella curata da Massimo Conconi dedicata agli anni “del 6”, con riferimenti alla storia del paese e del mondo, negli anni in cui si celebrava la festa di San Tito nelle varie decadi del Novecento.

“L’organizzazione prende il via due anni prima dall’inizio della festa, in questo caso dal 2014. Si presta attenzione a ogni singolo dettaglio” dice il vicepresidente della Pro Loco casoratese Maurizio Visentin “Tra i più significativi la nomina di “insegnanti” che hanno il compito di istruire i ragazzi della scuola media a fare i ciceroni. Ogni via inoltre cerca di dare il proprio contributo con offerte libere. E’ stato anche redatto un piano di sicurezza ad hoc, che vede la partecipazione della protezione civile dei comuni adiacenti”.

Una grande novità di quest’anno sarà la parte social, affidata ai giovani nel contesto di un piano di progetto educativo culturale, con la creazione del sito ufficiale della manifestazione, la pagina Facebook e quella Instagram.

Inoltre sta per arrivare il progetto per la creazione di un’app per Android con tutte le informazioni e le manifestazioni della festa, oltre a un murales celebrativo in via Genova.

Alla festa saranno presenti anche i sindaci dei tre comuni francesi gemellati a Casorate, Saint-Etienne-de-Saint-Geoirs, Saint Geoirs e Saint-Michel-de-Saint-Geoirs, con una delegazione di cento persone, ospitata da famiglie casoratesi, che porterà prodotti tipici del proprio artigianato.

“Sarà una grande vetrina internazionale, ci aspettiamo un significativo impatto economico sull’intera area” dice il vicepresidente della provincia Ginelli.

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964