Pavia Africando 2016

africando pavia 1Venerdì 15 e sabato 16 luglio, nel centro storico di Pavia, torna uno degli storici appuntamenti dell’estate pavese, Africando, Festival della Convivialità delle Differenze, che ha lo scopo di condurre la cittadinanza pavese all’incontro tra civiltà tramite una varia programmazione musicale e culturale.

Per l’edizione 2016 la manifestazione, ideata da Comitato Pavia Asti Senegal Onlus in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia, si sposterà in Piazza della Vittoria con i concerti di Pegas Ekamba e la Bantu Band e di Giuliano Gabriele Ensemble.

La scaletta musicale, da sempre cuore della manifestazione, per sabato 16 vedrà l’arrivo di un artista emergente della World Music italiana, Giuliano Gabriele Ensemble, italo-francese, che proporrà un repertorio musicale che partendo dalle tradizioni popolari del Mediterraneo arriverà alle più moderne sperimentazioni world, tra cadenze mediterranee e armonie europee.

Ad aprire la serata sarà The Africando Band, il gruppo simbolo della manifestazione, con un omaggio alla canzone d’impegno civile de Il Parto delle Nuvole Pesanti.

Venerdì 15, per la serata inaugurale, è prevista l’esibizione di Pegas Ekamba e della Bantù Band, nata tra Milano e Brescia nel 2001, per far conoscere la cultura e le antiche tradizioni africane mediante l’interscambio culturale tra diversi paesi e l’interazione tra le varie culture del mondo, con i ritmi dei popoli del Congo.

I balli avranno come colonna sonora i ritmi rom e mediorientali di Roberto Durkovic e i Fantasisti del Metrò, che da 18 anni propongono musiche dove si fondono le armonie mitteleuropee con i ritmi allegri dei musicisti tzigani.

L’evento vedrà anche una ricca serie di eventi collateralidedicati all’arte e alla cultura africana, venerdì sera ci sarà un reading di autori della letteratura e della politica africana, dove gli attori Irene Scova e Davide Ferrari leggeranno i brani di Leopold Sedar Senghor, primo presidente del Senegal indipendente e poeta della Negritudine, di Chinua Achebe, scrittore nigeriano, noto per il romanzo Il Crollo, di Nelson Mandela.

Sabato sera avrà luogo una sfilata di abiti di moda africana con tinte vivaci e numerosi accessori come bracciali, orecchini, collane, simboli della dinamicità e della vitalità della cultura africana contemporanea.

Inoltre nel corso dei due pomeriggi verrà allestita una mostra fotografica sul Senegal, si racconterà di danza e ritmi dell’Africa e di sviluppo sostenibile e imprenditoria immigrata in Italia, oltre ad offrire la possibilità di partecipare a uno stage sulla danza africana.

Sabato sera si potrà degustare un buffet interetnico a base di Cheebou Jen senegalesi, e dolci italiani a km 0.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.