• Eventi
  • Pavia 16 settembre 2016 Guttuso La forza delle cose
  • Eventi
  • Pavia 16 settembre 2016 Guttuso La forza delle cose

Pavia 16 settembre 2016 Guttuso La forza delle cose

guttuso cose 1La stagione espositiva 2016 delle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia comincerà con una mostra dedicata a una delle figure più note dell’arte italiana contemporanea, Renato Guttuso.

Dal 16 settembre al 18 dicembre le sale delle Scuderie proporranno Guttuso. La forza delle cose, una mostra organizzata da ViDi in collaborazione con il Comune di Pavia, l’Associazione Pavia Città Internazionale dei Saperi e gli Archivi Guttuso, a cura di Fabio Carapezza Guttuso e di Susanna Zatti.

Le nature morte di Renato Guttuso sono, dagli anni Trenta, una componente fondamentale della sua produzione e un punto di riferimento per la sua generazione, indagano ossessivamente una serie di oggetti che diventano i protagonisti indiscussi delle opere grazie alla straordinaria forza espressiva e alla potenza cromatica.

L’esposizione, che vedrà cinquanta opere provenienti da sedi espositive come il MART Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, la Fondazione Magnani Rocca, i Civici Musei di Udine, il Museo Guttuso, la Fondazione Pellin e importanti collezioni private, darà al grande pubblico una prospettiva inedita e di grande fascino sul maestro siciliano, analizzando la forza delle cose rappresentata nelle sue opere.

guttuso cose 2Nella mostra ci sarà una serie di capolavori che partiranno dagli anni Quaranta, tra i quali Natura con drappo rosso (1942), Finestra (1947), Bottiglia e barattolo (1948), fino alla fase degli anni Sessanta, con una dimensione più meditativa, derivante anche dall’elaborazione, nei suoi scritti, dei temi del realismo e dell’informale, come dimostrano Il Cestello (1959), La Ciotola (1960)Natura morta con fornello elettrico (1961).

L’esposizione terminerà con alcuni dipinti realizzati tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta, dove la continua ricerca del reale di Guttuso crea a dipinti come Cimitero di macchine (1978), Teschio e cravatte, Bucranio, mandibola e pescecane (1984) che si trasformano in metafore e allegorie del reale.

Il percorso della mostra vedrà anche una serie di fotografie concesse dagli Archivi Guttuso, che approfondiranno la vita dell’artista, tra abitudini, amicizie e curiosità, oltre ad approfondimenti video di Rai Teche, che avvicineranno sempre di più i visitatori a Guttuso e al suo mondo.

Inoltre per tutta la durata della mostra, una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti approfondiranno le opere e la vita dell’artista siciliano.

La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20.

Il biglietto d’ingresso intero costerà 12 euro, ridotto 10 e per le scuole 5. 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.