• Eventi
  • Mec e arte nel weekend di Torricella Verzate
  • Eventi
  • Mec e arte nel weekend di Torricella Verzate

Mec e arte nel weekend di Torricella Verzate

mec torricella 1Una domenica da ricordare quella a Torricella Verzate, in provincia di Pavia, infatti, fedele alla missione di far conoscere le eccellenze enogastronomiche del triangolo del gusto steso tra le province di Pavia, Alessandria e Piacenza, il MEC- Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia il 10 luglio farà tappa tra le colline dell’Oltrepo, tra Casteggio e Broni, presso il sagrato del Santuario della Passione e nelle vie adiacenti.

Dalle 9,30 alle 19 ci sarà un ricco catalogo di tipicità a filiera corta fatta di prelibate eccellenze quali il Varzi DOP prodotto con l’utilizzo del filetto, la parte più pregiata del maiale, il salame d’oca di Mortara IGP, specialità casearie di latte vaccino, ma anche di pecora e capra.

Non mancheranno i prosciutti e il paté di fegato d’oca della Lomellina, vini DOC dell' Oltrepo Pavese, formaggi tipici, riso del Pavese, miele, il pane in tutte le sue declinazioni, le offelle di Parona, succhi di frutta e salse, la birra artigianale, grappe, digestivi, liquori e creme per torte e gelati, il pane in tutte le sue gustose varianti, oltre a mostarde e confetture.

Inoltre alle 10:30 e alle 15:30, partendo dal Sagrato del Santuario, un gruppo di giovani guide racconteranno la storia di Torricella Verzate, di Templari e di un gioiello architettonico come il Santuario della Passione.

Torricella ha preso il suo nome da una torre Saracena, oggi a ridosso della Chiesa parrocchiale e dell’annesso Santuario, posto nel punto più elevato del borgo.

Da ricordare è anche la cinquecentesca Chiesa di Santa Maria con annesso cimitero a cisterna e la Cappella dei sette dolori della Vergine, dove si trova la riproduzione in madreperla di un Crocefisso del Settecento.

La storia di questa chiesa è legata a Filippo Montagna, parroco della chiesa alla fine del XVIII secolo, che voleva creare una Via Crucis composta da una serie di cappelle per accedere alle quali ci sarebbe stata una riproduzione della Scala Santa di Roma.

Un progetto che finì nel 1791 quando le 14 cappelle furono aperte al pubblico sul sagrato della chiesa, mentre la Scala Santa fu eretta verso la fine del XIX secolo, con la forma di quella di Gerusalemme.

Nella frazione Verzate c’era una casa dei Templari con altri beni del Tempio, dopo la soppressione dell’Ordine, venne assegnata agli Ospitalieri di San Giovanni.

Tra gli eventi della giornata ci sarà l’inaugurazione alle 11, dell’ex pesa pubblica, che verrà usata dai produttori dell’Oltrepo per esporre i loro prodotti e far conoscere le loro attività.

Alle 12:30 ci sarà il pranzo organizzato dalla Pro Loco, mentre i produttori del Mercatino Enogastronomico della Certosa prepareranno panini con salumi, la schitta salata e dolce, degustazione di formaggi con mostarde, il tutto innaffiato da vini dell’Oltrepo Pavese.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.