• Eventi
  • Aspettando Mercurio a Cà del Monte
  • Eventi
  • Aspettando Mercurio a Cà del Monte

Aspettando Mercurio a Cà del Monte

mercurio 1Nella notte di sabato 7 maggio, a partire dalle 21.30, l’Osservatorio e Planetario Astronomico di Cà del Monte terrà una serata per approfondire la conoscenza del pianeta Mercurio, il meno noto e meno citato tra gli otto pianeti del Sistema Solare.

Mercurio sarà il protagonista della serata perché lunedì 9 maggio sarà al centro di un evento eccezionale e visibile pienamente dall’Italia, cioè il transito del pianeta sul disco solare​, che l’Osservatorio seguirà a partire delle 14.30, dando la piena disposizione dei propri strumenti per un’attenta osservazione del fenomeno astronomico.

In questo Open Day si potrà osservare al telescopio questo evento e grazie ai filtri, già usati per le osservazioni del Sole, sarà possibile farlo in totale sicurezza per gli occhi.

Nella serata di sabato si parlerà dell’importanza di Mercurio per la fisica moderna, legata al suo comportamento orbitale, che fu la prima prova sperimentale dell’esattezza della teoria della Relatività di Einstein.

Mercurio è un pianeta estremo, collocato a poco meno di 50 milioni di chilometri dal Sole e con un aspetto molto simile a quello della Luna, ma con caratteristiche peculiari nel Sistema Solare, basti pensare che sul pianeta l’escursione termica tra giorno e notte è molto elevata, passando da oltre 150 gradi sotto lo zero, di notte, a oltre 400 di giorno nella zona illuminata dal Sole.

Ma il fenomeno del transito planetarionon avviene solo nel nostro Sistema Solare, ma anche negli altri sistemi planetari orbitanti attorno alle stelle nella Via Lattea, che oggi sono oltre 2 mila confermati e alcune migliaia in attesa di ulteriore conferma.

L’osservazione dei transiti planetari adesso è uno tra i metodi più utilizzati da scienziati di tutto il mondo per scoprire nuovi pianeti extrasolari.

Nella seconda parte della serata si potrà ammirare la bellezza del cielo dell’Oltrepò Pavese ancora puro e incontaminato, riconoscere le costellazioni primaverili e osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili in questo periodo, come nebulose, galassie e ammassi stellari, oltre ad osservare il pianeta Giove​ che, con le sue lune, ​si sta mostrando in tutta la sua bellezza in queste nottate primaverili.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.