Una gita dal Pavese al Piacentino

  • Paola Montonati

pavese piacentino 1Per domenica 17 aprile, l'associazione pavese Via del Mare proporrà una passeggiata verso la più bella rocca dell’Appennino piacentino nella natura splendida della Val Tidone.

Dopo il ritrovo alle 7.50 presso il parcheggio di fronte al negozio di tendaggi di Stradella, tra l’ingresso autostrada Torino - Piacenza e l’Esselunga, si partirà in auto verso le 8 per le colline della Val Tidone, punto di partenza del viaggio.

L’itinerario escursionistico ad anello, lungo circa 4,5 km, è di grande interesse naturalistico, paesaggistico e storico, nel suggestivo contesto boschivo di media collina della Val Tidone piacentina.

Nel primo tratto del percorso, prima di raggiungere la rocca, si arriverà a un caratteristico e divertente passaggio in una stretta fessura nella roccia, con vicino delle grotte frequentate in epoca romana e medievale, in particolare a scopo di preghiera, come quella delle Sante Sorelle Liberata e Faustina, quella della Goccia e quella Nera.

Vicino a Pianello Val Tidone si trova la Rocca d’Olgisio, uno dei fortilizi più antichi del piacentino.

Collocato su uno sperone roccioso che domina le valli del Tidone e del Chiarone, il complesso, che segue il profilo della montagna, ha un triplo giro di mura a difesa del lato più accessibile, dove c’è posto anche l’unico ingresso munito di un portone ad arco.

La rocca nel 1073 venne ceduta ai monaci di San Savino che la custodirono fino alla fine del Trecento.

Oggi dopo importanti lavori di ristrutturazione la rocca è aperta per visite guidate e altre iniziative.

Negli affioramenti rocciosi vicini ci sono vari esemplari di un piccolo fico d’India, l’Opuntia compressa, molto raro nel settentrione, mentre tutta la zona boscosa della rocca ha una vegetazione rigogliosa con specie rare protette, come il Dittamo e varie specie di orchidee.

Per i partecipanti è necessario indossare abbigliamento da trekking primaverile a strati, oltre ad avere con sé una giacca impermeabile, il pranzo al sacco, una borraccia e i bastoncini da trekking.

Per questa escursione non sono richiesti grandi sforzi fisici, tuttavia è necessario godere di buona salute e svolgere almeno un minimo di attività fisica.

La partecipazione per i soci AVM prevede un contributo minimo di 5 euro, per i non soci adulti un contributo minimo di 10, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 6. Non sono comprese nella quota le spese di viaggio oltre all’ingresso e la visita guidata alla rocca, che costeranno 6 euro.

Per iscriversi entro sabato 16 aprile scrivere un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .o telefonare al numero 388/1274264.

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964