• Home
  • Eventi
  • Pavia In viaggio con Lazzaro Spallanzani

Pavia In viaggio con Lazzaro Spallanzani

  • Paola Montonati

lazzaro pavia 1Dalle 9 alle 12 di sabato 9 aprile, presso la sede di via Guffanti del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia, verrà offerta la possibilità un viaggio tra le sale espositive dove sono custodite le collezioni zoologiche dell’ateneo pavese.

In un percorso adatto a grandi e piccini, si potranno vedere gli habitat e le abitudini di svariate specie di animali, tra mammiferi, pesci, rettili e uccelli provenienti da tutte le zone del mondo, da quelle polari a quelle tropicali, fino alla fascia temperata.

Si passerà dai felini all’ippopotamo e coccodrillo per arrivare a orsi, foche ed ermellini, aironi, castori e tartarughe.

Il grande protagonista del 9 aprile sarà Lazzaro Spallanzani, lo scienziato di Scandiano che fondò il Museo nel 1771 con il sostegno economico e politico dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria.

La visita guidata, prevista per le 10.30, racconterà la sua vita e le sue spedizioni naturalistiche, sempre alla ricerca di reperti rari e preziosi da portare a Pavia per il suo museo.

Lazzaro Spallanzani, nato nel 1729 e deceduto nel 1799, si laureò in filosofia a Bologna nel 1753, dopo aver lasciato gli studi di giurisprudenza, per poi prendere gli ordini minori e dopo pochi anni essere ordinato prete. 

Con il sostegno morale ed economico della Chiesa Lazzaro poté avere una notevole spinta per i suoi studi e la sua carriera fu tutta nel mondo accademico.

Dopo aver insegnato a Reggio Emilia nel vecchio Seminario e al Nuovo Collegio ed essere stato eletto lettore di matematica applicata nella piccola Università locale, il giovane studioso ebbe la cattedra di Filosofia a Modena e nel novembre 1769 venne nominato Professore di Storia Naturale a Pavia. 

Spallanzani fu un grande biologo e fisiologo, ma era anche un grandissimo appassionato di geologia, mineralogia, chimica e fisica, oltre ad avere una notevole preparazione letteraria.

Le sue numerose scoperte lo resero precursore di più di una moderna disciplina scientifica, in particolare è ricordato soprattutto per le sue ricerche sull'impossibilità della generazione spontanea e quelle sulla riproduzione e sulla fecondazione, dove scoprì l’importanza del contatto intimo del liquido seminale con l'uovo e arrivò alla realizzazione della fecondazione artificiale.

Non meno grandi furono le scoperte di Spallanzani sulla respirazione dei tessuti, l'azione del succo gastrico per la digestione degli alimenti e i meccanismi della circolazione del sangue, che furono fondamentali per la scienza ottocentesca. 

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964