Il Cristo del Fiume a Borgo Ticino

  • Paola Montonati

cristo fiume pavia 1A partire dalle 14 di giovedì 24 dicembre, i sommozzatori di Borgo Ticino s’immergeranno nelle acque fredde del Ticino per raggiungere la statua del Cristo del Fiume.

Stavolta però la cerimonia, giunta alla 17esima edizione, sarà dedicata alla memoria di Giancarlo Barbieri, storico fiumarolo scomparso a luglio di quest’anno a 72 anni.

Era stato Barbieri che, nel 1998, aveva collaborato con l’Adna, Associazione Difesa Natura Ambiente per l’immersione della statua del Cristo a una profondità di circa 6-7 metri, accanto al primo pilone del Ponte Coperto, sotto la seconda arcata di Borgo Ticino.

La manifestazione è promossa dal Club Vogatori Pavesi in collaborazione con la parrocchia di Borgo Ticino e con la partecipazione delle organizzazioni di volontariato della protezione civile della provincia di Pavia e dei sodalizi remieri di Pavia, oltre ad avere il patrocinio di Comune e Provincia, e partirà dalla riva destra del Ticino.

Inoltre, sempre il 24 dicembre la parrocchia di Santa Maria in Betlem, sempre in Borgo Ticino, organizzerà il presepe vivente, con figuranti, zampognari, pastori con agnellini che con un asinello sfileranno insieme alla Natività, rappresentata per il 2015 da Francesca e Marco che porteranno in braccio il piccolo Pietro, uno degli ultimi bambini battezzati in parrocchia. 

“Quest’anno il percorso partirà alle 17 da San Michele per suggellare il bel lavoro fatto insieme nel corso dell’anno con la parrocchia e anche con San Primo” dice don Lamberto Rossi, parroco del Borgo “Il corteo dei figuranti percorrerà poi corso Garibaldi e Strada Nuova per giungere attraverso il ponte coperto alla chiesa di Santa Maria in Betlem”

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964