Pavia Un Ballo in Maschera

  • Paola Montonati

ballo fraschini pavia 1Alle 20.30 di venerdì 20 novembre, presso il Teatro Fraschini, si terrà il nuovo allestimento di Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi, prodotto dalla Fondazione Fraschini.

Base dell’opera lirica in quattro atti è la storia del re svedese Gustavo III, che venne ucciso durante un ballo mascherato, e già usata da Auber, Mercadante e Gabussi prima del lavoro di Verdi.

Nel libretto, adattato da Antonio Somma, la storia si sposta nel Settecento, e il re Gustavo diventa Riccardo, governatore di Boston, e il suo grande amico, poi assassino, è il suo segretario creolo Renato, geloso del fatto che la moglie Amelia è innamorata di Riccardo.

Al centro del lavoro di Verdi è un dramma dei sentimenti, con Riccardo appassionato amante, dagli accenti caldi e suadenti e addirittura dotato di senso dell’umorismo nel primo atto, il paggio Oscar ideatore di situazioni ambigue; Amelia calda e passionale, la strega Ulrica tra terrore e superstizione, e i congiurati Sam e Tom buffi e tragici al tempo stesso.

Il coro ha interventi numerosi ma relativamente secondari, mentre all’orchestra sono assegnate sezioni di rara e preziosa varietà, grazie alla capacità di Verdi di grande strumentatore e orchestratore.

Nel Preludio vengono proposti tutti i sentimenti dell’opera: da una parte il motivo grave, drammatico del primo coro di cortigiani, dall’altro il tema beffardo del coro dei congiurati e in mezzo s’insinua la struggente melodia di Riccardo dedicata all’amata Amelia, il cui amore impossibile muove l’intera partitura.

Immune a tutto questo rimane il paggio Oscar, con un ruolo primario che serve a stemperare la tensione, mentre i due protagonisti vivono tra conflitti e contraddizioni.

Il direttore è Pietro Mianiti, il regista Nicola Berloffa, gli interpreti sono Sergio Escobar, Angelo Veccia, Daria Masiero, Annamaria Chiuri, Shoushik Barsoumian, Carlo Checchi, Mariano Buccino, Francesco Milanese, Giuseppe Distefano con l’accompagnamento dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano e dal Coro OperaLombardia.

I biglietti costeranno 55 euro per i palchi e la platea, e 14 per i posti in piedi non numerati. 

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964