• Home
  • Eventi
  • Pavia una mostra per Attilio de Paoli

Pavia una mostra per Attilio de Paoli

  • Paola Montonati

attilo de paoli mostra 1Dal 31 ottobre all’8 novembre, presso la sala mostre di Santa Maria Gualtieri, in piazza della Vittoria a Pavia, si terrà una personale del pittore pavese Attilio de Paoli da Carbonara, promossa dalla Delegazione FAI di Pavia con la collaborazione del Comune di Carbonara al Ticino e del Comune di Pavia.

E per la prima volta si potranno vedere in pubblico alcuni dei dipinti che il FAI - Fondo Ambiente Italiano ricevette dal legato testamentario di Anna Maria Bianchi de Paoli, moglie del pittore, diventando parte delle collezioni della Fondazione.

Nato nel 1910 a Carbonara al Ticino, nel cuore della Lomellina orientale, fin da piccolo De Paoli aveva una grande passione per il disegno, che lo portò prima alla Civica Scuola di Pittura di Pavia, che aveva come direttore il pittore fiorentino Giorgio Kiernerk, e poi a lavorare nel Pavese come frescante, restauratore e pittore.

La poetica di De Paoli è profondamente legata alla sua terra, in una provincia pavese che fu fondamentale per la sua formazione umana e professionale, per poi essere uno dei soggetti più presenti della sua produzione pittorica.

Nella mostra della Delegazione FAI di Pavia c’è il lato più intimo e privato del pittore lomellino, con una grande selezione di ritratti e paesaggi giunti dalla casa del pittore.

Il ritratto dell'amico Cesare Angelini e della moglie Anna Maria, che sono in mostra, dimostra come De Paoli fosse in grado di capire non solo il carattere ma anche l'aspetto dei soggetti raffigurati, il tutto con un’affettuosa partecipazione in alcuni dei casi più significativi, come testimoniano anche i paesaggi, quasi tutti della sua Lomellina.

Ma Attilio de Paoli è da sempre considerato il pittore della bassa pavese, del Ticino, dei campi, con dipinti semplici e con un pizzico di malinconia, ma con una profonda adesione al vero, come mostrano Nebbia nei boschi del Ticino, Gelo sulla marcita, La Mangialoca e Il Ticino, anche se ci furono alcuni quadri di marine o di scene montane.

Sempre fedele a se stesso e alla sua poetica, Attilio De Paoli morì nella sua Pavia nel 1977.

La mostra sarà aperta martedì e giovedì dalle 17 alle 19, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 e sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. 

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964