Nuovo stadio per Pavia?

stadio pavia 112 mila posti a sedere, 25 mila metri quadrati di centro commerciale, 54 negozi, ristorante, 25 metri d’altezza, sei palestre, 930 posti auto, questo è lo stadio La Maladière, che si trova presso Neuchatel, in Svizzera.

Inaugurato nel 2007, lo stadio segue la nuova concezione degli impianti di calcio, dove la partita è parte delle attività e del flusso di pubblico che vi ruotano attorno, il tutto al prezzo di 220 milioni di franchi svizzeri.

Ed è proprio questo il modello di stadio per cui la proprietà cinese del Pavia vorrebbe mandare in pensione il Fortunati, anche se sarà una struttura di dimensioni inferiori.

Dal momento che il nuovo stadio avrà una superficie commerciale, il sindaco di Pavia ha già chiarito che non vuole in città un mega centro commerciale come quello di Borgarello, mentre la zona dovrebbe essere dall’altra parte del Naviglio, nell’area Necchi, con anche palestre e una piscina, oltre un parcheggio utilizzabile dai pendolari diretti a Milano.

Ma come dice l’assessore all’urbanistica Angelo Gualandi “Ne abbiamo parlato una volta alcuni mesi fa, il Pavia mi ha spiegato la sua idea ma dopo quella chiacchierata non si sono più visti”.

Il progetto precedente, ideato dagli ex soci di maggioranza del club, si muoveva sulla ristrutturazione con ampliamento dell’impianto esistente, con dimensioni finali e impegno economico decisamente più contenuti.

Era previsto il rifacimento del manto da erba naturale a sintetica, l’innalzamento di curva sud e tribuna e la realizzazione nella parte sotto di negozi, un ristorante e una palestra con piscina per la riabilitazione dei calciatori, utilizzabile anche da esterni, oltre all’edificazione di ulteriori porzioni di spalti per riempire gli spazi vuoti tra le curve e i distinti.

Per la realizzazione dei lavori era pronto a costituirsi un pool d’imprese e il costo era stimato in sette milioni, ma la garanzia avrebbe dovuto prestarla il Comune ed è per questo che il progetto ha finito per arenarsi.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.