• Cucina
  • Il desinare dell’Immacolata
  • Cucina
  • Il desinare dell’Immacolata

Il desinare dell’Immacolata

desinare 1Da una tradizione lontana, un pranzo forse un po’ carico di calorie, ma gustoso e adatto a giorni freddi e un po’ uggiosi.

Reginette rognose

400 grammi di reginette – cinque cucchiai di grana grattugiato – 40 grammi di stufato di vitello – 5 cucchiai di strutto – sale . grana.

Fate bollire in una pentola con 3 litri d’acqua le reginette, non prima di averla salata con tre cucchiai di sale grosso, e mescolate fino a quando non riprenderà a bollire.

Tritate finemente lo stufato di vitello, poi lasciatelo cuocere in un tegamino con lo strutto e riscaldatelo a fuoco dolce, rimescolando ogni tanto.

Scolate le reginette, poi metterle nella pentola con il sugo dello stufato tritato e il grana, mescolate e servite subito con il grana sulla tavola.   

desinare 2Torta di zucca salata

500 grammi di zucca tagliata a fette – quattro cucchiai di pane grattugiato – quattro cucchiai di grana grattugiato – 70 grammi di mostarda – un uovo – un cucchiaino da tè di sugo di mostarda – 70 grammi di mandorle tritate – la scorza grattugiate di un limone e mezzo – un cucchiaio di succo di limone – uno spicchio di aglio sbucciato – un pizzico di noce moscata – 20 grammi di burro – sale.

Riscaldate il forno a 180 gradi, poi mettete in una tortiera la zucca tagliata a pezzi e cuocetela per circa 40 minuti.

In una terrina unite alla mostarda tagliata a pezzi il sugo con due cucchiai di pane, il grana, le mandorle, la scorza di limone e il succo, la noce moscata, il sale fino e l’uovo.

Lasciate raffreddare la zucca, poi unitela al composto e mescolate fino ad avere un impasto solido e compatto.

Dopo che avrete fatto riposare il tutto per una notte, fate fondere in un tegame il burro con l’aglio, poi stendete l’impasto in una tortiera che avrete unto in precedenza.

Spolverate la torta con il pane grattugiato rimasto e il burro, poi cuocetela nel forno riscaldato a 180 gradi per circa un’ora e servite tiepida.

desinare 3Charlotte

Sei mele renette – 300 grammi di pane casereccio – tre bicchierini di rhum – 100 grammi di confettura di albicocche – 25 grammi di uvetta sultanina – tre cucchiai di zucchero – una punta di vanillina – una presina di sale – un pizzico di cannella – 100 grammi di burro.

Dopo aver tagliato a tocchetti il burro, lasciate riposare per una decina di minuti l’uvetta in acqua tiepida.

Imburrata una pirofila e uno stampo da charlotte e riscaldate il forno a 180 gradi, poi mettere nella pirofila le mele tagliate a fettine e cospargetele con lo zucchero, il burro, l’uvetta, la cannella, la vanillina e tre cucchiai di acqua fredda, poi lasciate cuocere il tutto nel forno per 15 minuti.

Unite al composto la confettura, mescolate e lasciate raffreddare, poi tagliate a fette non molto spesse il pane, imburratelo da entrambi le parti e foderate lo stampo.

Riempite lo stampo con il composto di mele e coprite con uno strato di fette di pane, poi lasciatelo cuocere in forno per 40 minuti.

Versate il liquore sulla charlotte tolta del forno, fatelo fiammeggiare, poi servite.  

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.