• Cronaca
  • Al termine i restauri della Madonna Certosina
  • Cronaca
  • Al termine i restauri della Madonna Certosina

Al termine i restauri della Madonna Certosina

certosina 1Riprendiamo la storia della Madonna Certosina, i restauri stanno per finire e presto la dolce immagine sarà visibile a tutti i pavesi.

Dal 1945, quando un anonimo pittore gli diede l’ultimo tocco di pennello, l’affresco della Madonna Certosina, che si trova nell’angolo di piazza Botta dedicato a Rita Levi Montalcini, non era stato mai più toccato.

Col passar degli anni la pioggia, il vento, l’incuria e i segni del tempo avevano reso l’immagine della Madonna con Bambino sbiadita e scrostata, fino a renderla quasi del tutto irriconoscibile.

Ed è proprio per salvare l’affresco che, dal giugno del 2013, l’associazione Italia Nostra aveva lanciato una campagna volta a raccogliere i fondi necessari per il restauro, opera che ha coinvolto anche la Sovrintendenza di Milano e che è terminata alla fine di giugno con il completamento dei lavori.

Dipinta alla fine dell’Ottocento sul muro del vecchio oratorio, la piccola Madonna è sempre stata un punto di riferimento per l’intero quartiere, che già nel 1945 si dette da fare per il suo restauro, dopo i danni subiti nel corso della seconda guerra mondiale, durante il quale aveva stesso il suo velo di protezione dai molti bombardamenti che colpirono Pavia e la sua provincia.

“I restauratori hanno fatto il possibile, e anche più, per rendere al meglio il risultato finale, sia per la cornice lignea sia per l'affresco” dice Italia Nostra “Anche i "bracci" in ferro battuto, ai lati dell'edicola sacra, sono stati salvati, rimessi a nuovo e risistemati: mancano il vaso portafiori e la base porta-cero, sempre in ferro battuto, distrutti nei decenni passati, ma stiamo provvedendo (c'è ancora qualche fabbro in attività?) per ricomporre l'antica immagine votiva nella sua completezza”.

Intanto Italia Nostra avverte che chi non ha ancora versato il suo contributo al restauro può farlo entro fino agli inizi di settembre, quando ci sarà l’inaugurazione della Madonna restaurata “Suggeriamo, a chi non potesse o volesse effettuare bonifici, la "raccolta" di tante piccole offerte libere, riunite e versate”.

Chi vuole sostenere il progetto può spedire un c/c 43817842 presso la sezione di Pavia della Onlus di Italia Nostro o alla Cariparma di Piazza del Lino, con l’intestazione “restauro Madonna Certosina” .

Maggiori informazioni si possono avere contattando Paola Gastoni con il numero 339 – 8189398.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.