• Cucina
  • Una eccellenza della Lomellina la cipolla rossa di Breme
  • Cucina
  • Una eccellenza della Lomellina la cipolla rossa di Breme

Una eccellenza della Lomellina la cipolla rossa di Breme

cipolla 1Da sempre la cipolla rossa di Breme, chiamata nel dialetto locale Sigulla, è uno dei vanti enogastronomici della Lomellina per la sua particolare dolcezza, caratteristica che la rende unica in tutta la Lombardia.

Le sue origini risalgono al IX secolo d. C, quando un piccolo gruppo di monaci provenienti da Novara si stabilirono nell’abbazia di Breme e, come riportano le cronache di quei tempi burrascosi, vedendo che il terreno era adatto per coltivazioni a lungo termine, decisero di coltivarvi un particolare tipo di cipolla, dal color rosso vermiglio, che in pochi anni divenne notissima in tutta la Lomellina.

Oggi la cipolla di Breme viene coltivata da una dozzina di produttori, che tutti gli anni ne producono circa 400 quintali, di cui circa  il cinquanta per cento viene utilizzato per la Sagra della Cipolla di Breme, che si tiene nella seconda settimana di giugno.

Tutti gli anni i semi necessari per la coltivazione sono posti a bagno nel periodo in cui c’e la luna calante, poi una volta  germinati, vengono seminati nei vari vivai che si trovavano nei dintorni di Breme.

Per il suo sapore cosi particolare, dolce e pacato al tempo stesso, la cipolla di Breme è detta “La Dolcissima” ed è utilizzata per inediti accostamenti e sperimentazioni culturali di tutti i tipi, dalle marmellate ai gelati, fino ad arrivare alle pizze e torte salate.

Qualche ricetta per assaporare questa prelibatezza pavese.

Frittata di cipolle

Uova – cipolle rosse di Breme – latte – pane grattugiato – pepe – sale.

In una terrina mescolate le uova con il latte, il pane grattugiato, il sale e il pepe, fino a quando non avrete un composto omogeneo.

Tagliate a dadini le cipolle, friggetele in olio bollente e versatele nella terrina dove c’e il miscuglio di uova e latte.

Cuocete in una padella a fuoco vivo la frittata fino a quando non sarà ben cotta, poi servite subito.

cipolla 2Insalata di cipolle alla bremese

Tonno – cipolle rosse di Breme – fagioli – sale – aceto – olio.

Dopo che avrete tagliato a listelle sottili le cipolle, metterle in una terrina, poi unitevi il tonno tagliato a pezzetti con i fagioli e mescolate il tutto.

Condite l’insalata con il sale, l’olio e l’aceto, poi servite subito.

Zuppa di cipolle

Cipolle rosse di Breme – burro – panna – brodo di carne – sale – pepe – pane casareccio secco.

Spellate ad affettate una grande quantità di cipolle, poi lasciatele appassire per almeno due ore con il burro, il brodo di carne versato un po’ alla volta e il sale.

Prima di servire, unite al composto un pizzico di panna, il grana ed altro burro, poi condite con il sale e il pepe.

Servite la zuppa con un contorno di crostini di pane appena sfornati. 

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.