• Cronaca
  • Polemiche per l’isola pedonale a Garlasco
  • Cronaca
  • Polemiche per l’isola pedonale a Garlasco

Polemiche per l’isola pedonale a Garlasco

garlasco 1Anche Garlasco è alle prese con le difficoltà che il commercio affronta in questo momento di crisi e cerca nuove strategie per rendere più facile e piacevole lo shopping.

A Garlasco piace l’idea di una isola pedonale “flessibile” che permetta una serie di aperture serali del centro storico molto più frequenti del solito.
Ma molti commercianti non sono felici di questa situazione e hanno scritto al Comune, chiedendo una maggiore attenzione per le strade e il decoro urbano del centro.
Oggi l’amministrazione comunale ha fatto sapere che sono in programma alcuni incontri con i negozianti nella speranza di trovare una soluzione al problema.
“Siamo tutti favorevoli agli eventi organizzati in piazza e lungo il corso, ma per quanto riguarda le chiusure io sono abbastanza indifferente” spiegano alla Pellicceria Anna che si trova proprio in Corso Cavour “a noi purtroppo la Notte Bianca non ha portato molto risultato lo scorso anno e quindi quest’estate non parteciperemo, credo siano più avvantaggiati i bar in queste occasioni. Le nostre strategie per uscire della crisi purtroppo non prevedono investimenti di capitale, non ci sono i liquidi a disposizione”
Infatti in Comune stanno discutendo di chiudere al sabato pomeriggio il centro storico.
“Ne parleremo con i commercianti” ha detto Alessandro Maffei, assessore agli eventi pubblici “l’ipotesi avanzata in questi mesi riguarda la possibilità di chiudere le strade non tradizionalmente coinvolte, a seconda degli eventi organizzati”
garlasco 2Nel frattempo i commercianti stanno caldeggiando l’ipotesi di eventi seriali, che porterebbero i turisti a visitare i monumenti di Garlasco, oltre a permettere nuove chiusure flessibili.
“Io sono favorevole a mettere tutti i commercianti nelle stesse condizioni, anche per quanto riguarda l’area a traffico limitato il sabato sera” dice Stefano Albanesi “per rilanciare il nostro settore visto che siamo all’interno di un Distretto del Commercio, dovremmo chiedere aiuto alla Regione e farci dare qualche contributo per migliorare la visibilità del centro. ”
“Speriamo che quest’anno la Fiera di primavera dia i suoi frutti” raccontano altri negozianti “lo scorso anno non si era svolta per motivi di maltempo, da qui la decisione di posticiparla in calendario: incrociamo le dita per il 18 maggio”
“Secondo me il Comune dovrebbe fare di più” spiega un negoziante anonimo “non credo ci voglia molto ad abbellire il corso principale, basterebbe tenere in ordine l’asfalto, usare qualche arredo urbano. E poi non è possibile avere degli edifici fatiscenti nel centro storico come quelli che ha Garlasco, il Comune dovrebbe imporre ai proprietari di mantenere un certo decoro, altrimenti come possiamo attirare gente?”
Nel frattempo in corso Cavour è stato inaugurato un nuovo bar, mentre la strada principale di Garlasco ospita una gelateria aperta da poco.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.