• Cronaca
  • Corteo unico il 25 aprile a Pavia
  • Cronaca
  • Corteo unico il 25 aprile a Pavia

Corteo unico il 25 aprile a Pavia

25 aprile 4Pavia il 25 aprile non vedrà né due cortei né una piazza divisa in due, come si vociferava pochi giorni fa.

Infatti, dopo le vacanze pasquali, il sindaco Alessandro Cattaneo ha deciso di esautorare Carlo Maria Magnani, generale e presidente dell’associazione Nastro Azzurro, dall’incarico di pronunciare il discorso in memoria della Resistenza, che come ogni anno si terrà presso piazza della Vittoria.

La causa è dovuta alle recenti polemiche legate alle posizioni politiche estremiste adottate dal generale riportate nella rivista ufficiale del Nastro Azzurro alla fine del 2011.

“Per la cronaca il sindaco di Pavia ha deciso di non farmi commemorare la ricorrenza” ha scritto amareggiato il generale sul suo profilo Facebook ufficiale.

Allo sfogo è seguita una lettera al sindaco di Pavia, in cui Magnani racconta di aver rinunciato a presenziare al una manifestazione in presenza del  Presidente della Repubblica e che mai gli  era successo, in tutta la vita, di trovarsi al centro di una polemica cosi violenta.

Infatti il generale negli ultimi anni ha tenuto discorsi per la Resistenza a Ferrara e Siena, ottendo sempre un ampio consenso di pubblico, mentre a Pavia le Anpi si erano già dimostrate molto ostili fin dall’inizio.  

25 aprile 3“Dispiace che puntualmente quella che dovrebbe essere una festa di tutti finisca per diventare fonte di polemiche” racconta Cattaneo “e in questo senso non dimentichiamo che nel recente passato è stata contestata perfino la scelta di una figura quale Don Franco Tassone. Quest’anno, come ho già specificato nei giorni scorsi, proprio alla luce della delicatezza dell’evento e delle imminenti elezioni amministrative ho preferito non entrare nel merito della scelta dell’oratore, delegandola al Comitato 25 aprile in cui si esprimono tutte le parti in causa: l’unica indicazione, peraltro condivisa, è stata quella di un esponente delle Forze armate. Così come non sono stato io a scegliere Carlo Maria Magnani, figura in ogni caso autorevole che ha tenuto in passato orazioni del 25 aprile apprezzate in città come Ferrara o Siena, non sono io oggi a escluderlo: semplicemente ho chiesto la convocazione di un altro Comitato, proprio per valutare insieme la situazione alla luce delle polemiche cui abbiamo assistito in questi giorni. A questo punto la scelta cadrà su un altro oratore scelto dal Comitato, fermo restando che sarà comunque un rappresentante delle Forze armate”

Anche Tullio Montagna, presidente provinciale dell’Anpi, si è detto dispiaciuto per la situazione che si è venuta a creare. 

 “Stiamo cercando di trovare un relatore anche se a così poca distanza dalla celebrazione non è facile. Siamo contenti della decisione del sindaco di riconvocare il Comitato, altrimenti saremmo stati costretti a dissociarci alla luce di quanto emerso a proposito di una figura su cui, in quanto presidente dell’Istituto del Nastro Azzurro che come Anpi fa parte delle associazioni combattenti, non avevamo avuto alcun dubbio. Non escludo peraltro di porre la questione emersa a Pavia sulle sue posizioni sul fascismo anche a Roma”

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.