• Cucina
  • Festa della Donna: a tavola profumo di mimosa
  • Cucina
  • Festa della Donna: a tavola profumo di mimosa

Festa della Donna: a tavola profumo di mimosa

mimosa 3Un menu coloratissimo, pieno di giallo sole, di voglia di primavera, allegro e spumeggiante, con due primi, riso e pasta, per accontentare tutti, con un secondo un po’ sfizioso, ma buono anche senza il ricercatissimo caviale e una torta bella da vedere e buona da mangiare.

Risotto mimosa

Uno scalogno – 500 grammi di asparagi – un bicchiere e mezzo di olio extravergine d’oliva – 350 grammi di riso – 4 uova sode – un litro di brodo dado alle verdure – 40 grammi di parmigiano grattugiato – pepe – 20 grammi di burro – 150 grammi di stracchino – un bicchiere di vino bianco secco.

Dopo aver pulito bene gli asparagi, lasciateli cuocere in una pentola di acqua bollente per una decina di minuti, poi scolateli, tagliate le punte e frullate la parte morbida e verde.

Lasciate imbiondire in un tegame lo scalogno con mezzo bicchiere di olio d’oliva extravergine, poi unitevi il riso e fatelo tostare a fuoco vivo, poi aggiungetevi mezzo bicchiere di vino bianco con la crema d’asparagi.

Unite poco alla volta un mestolo di brodo al riso e prima del termine della cottura lo stracchino, poi togliete il tutto dal fuoco e conditelo con il burro e il parmigiano.

Servite decorando il risotto con le punte degli asparagi tenute da parte e le uova sode.

Spaghetti con mimosa d’uova e prezzemolo

140 grammi di spaghetti – tre cucchiai di olio d’oliva – sei filetti di alici sottolio – uno spicchio e mezzo d’aglio – un uovo – due cucchiai di panna da cucina – un cucchiaio di parmigiano grattugiato – tre cucchiai di pangrattato – due rametti di prezzemolo – tre centimetri di scorza di limone.

Riscaldate in una padella con l’olio l’aglio e i filetti d’alici, mescolate fino a quando non saranno ben cremosi, poi togliete dal fuoco.

In una padellina tostate il pangrattato fino a quando non cambierà colore, poi sbattete in una ciotola l’uovo con la panna e il parmigiano.

Cuocete gli spaghetti come indicato dalla confezione, poi scolateli e uniteli all’uovo sbattuto.

Mescolate nella padella gli spaghetti con il composto preparato in precedenza e sollevate l’uovo dal fondo della padella creando l’effetto di una mimosa.

mimosa 1Servite con un condimento di prezzemolo e limone e un pizzico di pangrattato tostato.

Mimosa di salmone marinato con insalata di patate e caviale

Un chilo di salmone – sale – zucchero di canna – pepe nero – cinque uova – un mazzetto di erba cipollina – un mazzetto di aneto – un chilo di patate – 125 grammi di caviale – 200 grammi di panna fresca – un limone.

Dopo che avrete cotto le uova sode, sgusciatele e passatele al setaccio, poi unitevi l’erba cipollina e l’aneto tagliati finemente.

Tagliate il salmone, che avete marinato per 24 ore in una soluzione di sale, zucchero e pepe, a fettine sottili, poi arrotolatele su se stessa formando una rosetta.

Lessate le patate, sbucciatele e passatele nel passapatate, poi conditele con l’olio, l’aceto, il sale e il pepe.

Versate in una bacinella il succo di limone, salate e pepate, poi unitevi la panna fresca mescolando.

mimosa 2Servite il salmone, decorando ogni piatto con le patate, il caviale e la panna acida.

Crostata mimosa

230 grammi di farina – 70 grammi di farina di cocco – la buccia grattugiata di un limone – due tuorli – un uovo intero – 130 grammi di burro – 120 grammi di zucchero – un litro e mezzo di latte – la buccia di un limone – una bustina di vanillina – 250 grammi di ricotta – 50 grammi di fecola di patate – 4 tuorli – 150 grammi di zucchero – un pizzico di sale – ananas e pere sciroppate – caramello – panna montata.

Dopo che avrete mescolato le due farine tra di loro, unitevi il burro tagliato a pezzetti con la buccia del limone, il sale e lo zucchero, poi amalgamate il tutto fino a quando non avrete un impasto sodo a cui aggiungerete le uova, fatene una palla e lasciate riposare in frigo per un’ora.

Montate le uova con lo zucchero, poi unitevi la fecola con la vanillina e mescolate il tutto con il limone e il latte bollente, poi mescolate fino a quando la crema non sarà ben densa.

Unite alla crema la ricotta, poi stendete la pasta frolla in una teglia.

Coprite il fondo della torta con una carta forno, riempitela con dei legumi secchi e cuocete il tutto per circa 25 minuti a 170 gradi.

Riempiete il fondo della torta con la crema, decorate con la frutta sciroppata e il caramello, cingete il tutto con la panna montata, poi servite. 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.