• Cucina
  • Un bel menu tipicamente natalizio
  • Cucina
  • Un bel menu tipicamente natalizio

Un bel menu tipicamente natalizio

natale 5Una delle cose tipiche di questi giorni di festa, è mettersi ai fornelli e cucinare qualcosa di insolito, qualcosa di speciale da dividere con coloro che più amiamo.

Gonfietti al prosciutto

125 grammi di latte – 100 grammi di farina di frumento – 50 grammi di burro – tre uova – 30 grammi di prosciutto cotto – 30 grammi di fontina – sale.

Mescolate in un tegame il latte con l’olio, poi conducete il tutto ad ebollizione, buttatevi in un colpo solo la farina e rimescolate fino a quando non si sarà addensato.
Dopo che il composto si sarà intiepidito unitevi, una alla volta, le uova e continuando a mescolare il prosciutto e la fontina tritati finemente.
Aggiungete il sale, versate il composto in una siringa e fate dei mucchietti di paste su una teglia imburrata, cuoceteli in forno per 15 minuti, poi servite.

Ravioli ai funghi

400 grammi di farina – 4 uova – 250 grammi di funghi – 6 cucchiai di olio extravergine di oliva – uno spicchio di aglio – alcuni rametti di prezzemolo – 250 grammi di ricotta fresca – due cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato – sale – pepe.

Dopo aver pulito i funghi, lavateli con l’acqua corrente, poi asciugateli ,tagliateli a fettine sottili e lasciateli stufare in un tegame con l’aglio che avrete schiacciato e l’olio.
Insaporite il tutto con il prezzemolo tritato finemente, sale e pepe.
Mescolate in una terrina la farina con un po’ di acqua tiepida, il sale e le uova e lavoratela con le mani fino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo.
Una volta che i funghi saranno ben cotti, eliminate lo spicchio di aglio poi tritateli finemente e uniteli alla ricotta sbriciolata e al formaggio parmigiano.
natale 4Stendete la sfoglia sulla spianatoia, poi su metà sistemate il ripieno in mucchietti ben distanziati tra di loro, coprite con l’altra meta e tagliate i ravioli con la rotella tagliapasta.

Lasciate riposare per qualche minuto i ravioli, poi cuocerli nell’acqua salata e serviteli con una salsa al pomodoro.

Anatra all’arancia

Un’anatra di media grandezza – cinque arance . una tazza di brodo magro corretto con il succo di limone – tre zollette di zucchero – due cucchiai di aceto di vino – la buccia di un limone – 50 grammi di burro – due cucchiai di olio extravergine di oliva – sale.

Dopo che avrete passato sulla fiamma l’anatra, pulitela, lavatela e asciugatela accuratamente, poi lasciatela rosolare in una teglia con il burro e l’olio.
Non appena l’anatra sarà diventata ben dorata, salatela e pepatela, poi bagnatela con il brodo e fatela cuocere nel forno a calore moderato.
Dopo che avrete tolto l’anatra dal forno, passate al setaccio il fondo di cottura, poi untevi il succo di due delle arance con la parte gialla della buccia del limone tagliata in sottili listarelle scottate in acqua bollente.
Fate sciogliere in una casseruola le zollette di zucchero che in precedenza avrete sfregiato sulla buccia di una delle arance, poi allungate il tutto con l’aceto e unitelo alla salsa di cottura, riscaldandolo a fuoco moderato.
Versate la salsa sull’anatra tagliata a pezzi, poi decorate il piatto con gli spicchi delle altre arance e servite.

natale 2Panettone allo zabaione

Un panettone da un chilo – tre tazzine di caffè ristretto – un litro di latte – un cucchiaio di maizena – 100 grammi di zucchero – sei uova – due bicchieri di vino bianco secco – due cucchiai di Marsala.

Versate in un pentolino la maizena con il latte e il caffè e, dopo aver ben mescolato il tutto, fatelo bollire per almeno cinque minuti, continuando a mescolare.
Una volta che avrete finito togliete la crema dal fuoco e zuccheratela.
Unite in una terrina i tuorli delle uova con il Marsala, lo zucchero e il vino bianco, poi mescolate il tutto portandolo ad ebollizione a fuoco moderato fino a quando non comincerà a sobbollire.
Tagliate la base del panettone, svuotatelo del tutto, riempitelo con lo zabaione, ricomponetelo, poi ricopritelo con la crema al caffè, mettetelo in frigo fino a quando la crema non si sarà ben rassodata, poi servite.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.