• Cucina
  • Tempo di funghi chiodini
  • Cucina
  • Tempo di funghi chiodini

Tempo di funghi chiodini

 

chiodini 1L'autunno oltre che portare nebbia, pioggia e freddo, regala funghi. La zona dell’Oltrepo Pavese è rinomata per  il vino ma anche per l’abbondanza di chiodini.

Grazie alle piogge delle ultime settimane i chiodini si sviluppano in prossimità di fossati o accanto agli arbusti e ceppi, creando vere e proprie famiglie.

Sono riconoscibili grazie alla loro forma a chiodo allungato e dal colore giallo/marrone.

La raccolta dei funghi avviene già dai tempi degli antichi romani, i quali li consumavano cucinati con altre verdure di stagione.

Anche se non sono considerati “ottimi”, sono saporiti e si prestano molto per la conserva sott’olio.

Vi proponiamo quindi una ricetta facile con protagonisti due alimenti d’eccellenza: la salsiccia e i chiodini.

Risotto con salsiccia e chiodini (per 4 persone)

Tempo di preparazione: 40 minuti

Ingredienti:

Brodo di carne (acqua e 1 dado)

Riso 300 g

Salsiccia di maiale 150 gr

Funghi chiodini

Olio

Cipolla

Vino bianco

Parmigiano grattugiato 3 cucchiai da tavola

Preparazione

Pulite per bene i funghi, eliminando solo la base terrosa e spazzolate il cappello, fateli bollire per 10 minuti in acqua con del sale.

Fate rosolare la cipolla tritata finemente con dell’olio extravergine d’oliva, aggiungete la salsiccia sminuzzata e lasciate cuocere a fuoco lento fino a quando la salsiccia è cotta.

E’ ora di aggiungere i funghi. Mescolate bene, per qualche minuto, per far si che salsiccia e funghi si insaporiscano a vicenda. Aggiungete il riso e il vino, mescolate e lasciate evaporare quest’ultimo  a fuoco lento.

Molto importante è che il brodo sia caldo, quindi con l’aiuto di un mestolo bagnate il riso, fatelo assorbire e portatelo a bollore.

Dopo 16/18 min il riso sarà al dente, spegnete e toglietelo dal fuoco. Unite, mescolando, il parmigiano e servitelo a tavola.

Consiglio: il brodo deve sempre essere bollente quando lo aggiungete al riso.

 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.