• Cucina
  • Cucina al sapore d’autunno
  • Cucina
  • Cucina al sapore d’autunno

Cucina al sapore d’autunno

 

cucina autunnoL’estate se ne sta andando portandosi via prosciutto e melone, insalate di riso, pasta fredda, gelati e granite.  

L’autunno con il suo clima dolce, fresco, ventilato  riporta il piacere di cucinare con calma, ricette un po’ più elaborate, preparate chiacchierando, magari con intorno qualche amico e un buon bicchiere di vino.

Per primo si potrebbe cominciare con “Risotto con la zucca”,  la zucca ci porta a pensare a Halloween  e quindi all’allegria.

500 grammi di riso arborio ben nettato ma non lavato – 800 grammi di zucca gialla – 100 grammi di burro – un dito scarso di olio – un cucchiaio di cipolla tritata finemente – sale – pepe.

Dopo aver eliminato la scorza e i semi, tagliate la zucca a dadini. Mettete in un tegame la cipolla assieme all’olio, lasciate che imbiondisca, poi aggiungete i dadini di zucca con qualche cucchiaio d’acqua e condite il tutto con sale e pepe. Lasciate passare circa dieci minuti, poi unite al composto il riso, mescolate e continuate a cuocere aggiungendo via via un po’ di acqua bollente leggermente salata al riso ispessito e asciugato. Dopo aver ritirato dal fornello il riso, ormai cotto al dente, conditetelo con il burro che avrete tagliato a pezzettini e qualche cucchiaio di parmigiano, poi servite.

Un secondo corposo, sostanzioso, con un po’ di calorie, ma buono e saporito, un bel “Manzo alla Certosina”.

750 grammi di girello o controgirello di manzo – 75 grammi di fettine di lardo di petto magro – tre cucchiai d’olio – brodo – trito composto da due spicchi d’aglio, sei filetti di acciuga dissalati, un pizzico di prezzemolo e basilico – cannella in polvere – sale.

Mettete in un tegame l’olio con le fettine di lardo di petto magro, fatele imbiondire leggermente, poi aggiungetevi il pezzo di carne, fatelo rosolale per bene da entrambe le parti, conditelo con sale e un pizzico di cannella, poi bagnatelo con qualche cucchiaio di brodo e cuoceterlo per un ora e mazza, rigilandolo di tanto in tanto. A 3 – 4 della cottura aggiungete il trio di aglio, acciuga, prezzemolo e basilico. Dopo che la cottura sarà finita sgocciolate la carne, affettatela e disponetela su un piatto caldo. Setacciate il fondo di cottura e cospargetene le fettine, poi servita il tutto con delle patate cotte a parte.

Anche con il contorno non scherziamo ”Cardi lessati con burro e parmigiano”

500 grammi di cardi – 100 grammi di burro fuso – 100 grammi di parmigiano grattugiato – un limone – sale.

Togliete le coste dure ai cardi, poi tagliate le parti tenere in pezzi di circa 8 centimetri, infine ripulite i cuori dal rivestimento legnoso e tagliateli a pezzi. Dopo aver tolto i filamenti dalle coste strofinatele con delle fette di limone, che impediranno ai cardi di annerire durante la cottura. Gettate le coste e i cuori in una casseruola con dell’acqua leggermente salata in ebollizione, poi abbassate la fiamma fino ad arrivare a una leggerissima ebollizione e cuocete i cardi per almeno un paio d’ore. A cottura terminata sgocciolate i cardi, asciugateli bene e adagiateli a strati in un tegame, poi cospargete il tutto con del parmigiano grattugiato e burro fuso e fateli gratinare nel forno preriscaldato. Non appena i cardi saranno usciti dal forno bagnateli con del burro fatto rosolare a color nocciola e servite subito.

E per finire una bella “Torta Margherita”!

100 grammi di farina e 100 grammi di fecola di patate setacciate e mescolate – 80 grammi di burro – sei tuorli – tre uova intere – 200 grammi di zucchero in polvere – un pizzico di vaniglina.

Mettere i tuorli e le uova assieme al pizzico di vaniglina in una casseruola con lo zucchero, poi cuocete lentamente il tutto aggiungendovi man mano lo zucchero e lavorandolo in continuazione con una frusta. Dopo che il composto sarà diventato poco più che tiepido, toglietelo dal fuoco senza smettere di mescolare fino a quando non sarà spumoso e vellutato. Quindi aggiungete al composto la farina e la fecola mescolate, lavorando il tutto con la massima delicatezza possibile, infine aggiungetevi il burro fuso e intiepidito. Imburrate e infarinate una tortiera, poi versatevi il composto, spianatelo e infornate il tutto in un forno preriscaldato. Lasciata passare qualche minuto, poi togliete la torta dal forno, fate un taglio a forma di croce al centro della pasta, rimetterla nel forno e lasciatela cuocere per circa un’ora, diminuendo man mano la temperatura. Dopo che la torta sarà stata appena sfornate dal forno, decoratela con biscotti sbriciolati e cacao in polvere, poi servite.

Alla fine, una bella passeggiata per apprezzare i meravigliosi colori dell’autunno, lo scricchiolio delle foglie secche, quell’aria leggermente nebbiosa che avvolge le cose.  

 

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.