• Eventi
  • Festival dei Saperi 2008

Festival dei Saperi 2008

Quest’anno il Festival dei Saperi giunge alla terza edizione.

Dopo aver esplorato negli anni scorsi temi come l’identità dell’uomo
contemporaneo, la società, il diritto e la cittadinanza, nel 2008 il Festival è dedicato a matematica e musica come ambiti della creatività umana.
Ancora giovane, ma già diventato a suo modo maturo, il Festival dei Saperi è una vetrina per la città e per le sue eccellenze ed è un formidabile strumento di cultura e discussione pubblica. Anche per questo motivo, il 3 settembre – in occasione dell'inaugurazione del Festival – firmeremo a Pavia un documento con Letizia Moratti, in cui le città di Milano e Pavia si impegnano a collaborare su diverse attività culturali. Il nostro Festival, nei prossimi anni, affronterà temi legati all'argomento al centro dell'Expo 2015: nutrire il pianeta, energia per la vita. Parleremo dell'ambiente, dello sviluppo, dei saperi del futuro. Convinti come siamo che la nostra città sia il luogo ideale per riflettere: Pavia capitale della cultura.
Questi cinque giorni dedicati ai "saperi" ben rappresentano simbolicamente il valore di cui Pavia è più ricca: la storia, le istituzioni, gli uomini e le attività che da sempre la caratterizzano, portano con sé la testimonianza di saperi diversi ma importanti e costruiti nel tempo.

«Ditelo con i numeri». Questo potrebbe essere lo slogan della terza edizione del Festival dei Saperi, dedicato a “Linguaggi della creatività: matematica e musica”.
I numeri permeano la nostra vita, anche sotto forma di suoni, ed è per questo che – in un Paese in cui la scienza è poco insegnata e in cui l'ignoranza musicale è considerata un peccato veniale – a Pavia si è deciso di dedicare la manifestazione più importante dell'anno a questi due temi.
Il Comitato scientifico del Festival ha elaborato un programma di incontri, lezioni, concerti e conversazioni proprio per guardare da ogni angolatura i numeri e il loro potenziale espresso (e inespresso) nella vita quotidiana. I migliori matematici italiani sono a Pavia dal 3 al 7 settembre: Umberto Bottazzini, Michele Emmer, Giorgio Israel, Gabriele Lolli e Alfio Quarteroni, e con essi anche alcuni tra i musicisti più innovativi sul panorama internazionale della sperimentazione sonora.
Potremo ascoltare le performance della pianista Hélène Schwartz, con Gerard Assayag e Georges Bloch, ideatori di Omax, un dispositivo in grado di interagire in tempo reale con il musicista, creando immagini virtuali. Una sorta di improvvisazione informatica. Sempre al confine tra musica e matematica, ci saranno i ricercatori-musicisti dell'IRCAM di Parigi, forse l'istituto più accreditato al mondo in fatto di sperimentazione
musicale.
Ma la musica del Festival non sarà soltanto quella legata alle nuove tecnologie, perché ogni giorno negli appuntamenti del pomeriggio, della prima e della seconda serata, vi saranno concerti dalla classica al jazz, dalla musica da camera a quella sinfonica tenuti dai professori e dagli studenti dell'Istituto Musicale Vittadini di Pavia.
I concerti di Gilberto Gil e di Max Pezzali, rispettivamente in apertura e chiusura del Festival, saranno invece l'occasione per abbracciare due forme assai diverse di musica popolare.
Il Festival dei Saperi, per come è stato pensato fin dall'inizio, contamina e insieme riordina i temi di cui tratta, in un quadro complesso e variegato in grado di rendere conto della contemporaneità. Ed ecco allora i cicli di incontri dedicati al Lessico delle Scienze e al Lessico Civile. Due cicli che incrociano parole “scientifiche” che riguardano i numeri, con parole che ricorrono nel rapporto di ogni uomo con il proprio vivere nella comunità. Il nostro Festival non vuole essere soltanto un'occasione di incontro, di spettacolo e di riflessione, ma si pone da sempre come un luogo di discussione pubblica, civile, propria dello spazio democratico.
E fra i temi che la democrazia pone in grande risalto, c'è quello della formazione e della didattica dei saperi. La costruzione della società passa attraverso l'elaborazione di nuove idee e la trasmissione del sapere alle nuove generazioni. Perciò sono in programma alcuni incontri per gli insegnanti sulla didattica della matematica, in collaborazione con Rai Educational. Inoltre il Festival produrrà una puntata di una fiction di Rai Edu, indirizzata ai più piccoli, e organizza alcuni laboratori per i bambini, in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli e la Fondazione Pistoletto.
 

MERCOLEDI’ 3
ORE 18 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Inaugurazione
ORE 19 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Istruzioni per non essere creativi in un mondo di creativi
conversazione con Maurizio Ferraris e Armando Massarenti
ORE 19.30 • PORTICATO DEL CASTELLO VISCONTEO
MUSICALmente
inaugurazione della mostra di Marco Lodola
ORE 21 • PIAZZA DELLA VITTORIA
L’orecchio di Beethoven
spettacolo teatrale di e con Massimiliano Finazzer Flory, quartetto d’archi
dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
ORE 21 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Studi geografici la musica pianistica di Ivan Fedele, concerto di Ciro Longobardi
ORE 21.30 • TEATRO FRASCHINI
Gilberto Gil & Broadband Band
concerto (a pagamento)
GIOVEDI’ 4
ORE 10 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Numero
Franco Brezzi
ORE 10.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Rappresentanza,
Interessi, Partiti
Guido Legnante
ORE 11 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Infinito
Aldo Pratelli
ORE 11.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Città
Fabio Rugge
ORE 15 • ISTITUTO MUSICALE VITTADINI
Dai generatori di suono al
nastro magnetico
incontro con Roberto Aglieri
ORE 16 • SANTA MARIA GUALTIERI
La musa e l’algoritmo
mostra di Aldo Spizzichino, incontro con
l’artista.
Alle ore 17 laboratorio per bambini dai 6 ai
10 anni
ORE 17 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Numeri in gioco. Dall’uno all’undici
Gianni Rivera, Fabio Cudicini, Mario Corso
dialogano con Gigi Garanzini
ORE 17.30 • AULA DIDATTICA DEL CASTELLO VISCONTEO
La matematica: dramma o drammaturgia?
tavola rotonda sulla didattica della  matematica in collaborazione con Rai Educational e Ministero Pubblica Istruzione
ORE 17.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Il suono della matematica
conversazioni e concerti a cura dell’Istituto musicale Vittadini
La musica dai Pitagorici ai Frattali di Caterina Arzani. Musiche di C.P.E. Bach, G.B. Viotti. Martino Panizza arpa. Musiche di H. Villa Lobos, Ginastera. Davide Tomasi chitarra

P R O G R A M M A
ORE 18.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Incontri con l’autore
Il matematico in giallo di Carlo Toffalori
ORE 18.30-24 • MULTISALA CORALLO - RITZ
Tutto in una notte matematicamente
maratona di cinema
ORE 19.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Percorsi paralleli o…l’ordine nel caos
gruppo di musica antica dell’Istituto musicale Vittadini
Canzoni da battello veneziano. Silvia Mangiarotti violino, Marta Fornasari violoncello, Francesca Scarafile voce, Tiziana Azzone tiorba
ORE 21 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Da Bach a Bloch
Gérard Assayag e Georges Bloch: pianoforte
e sistema software Omax
Preludio e fuga in mi minore del secondo libro del Clavicembalo ben temperato di J.S. Bach, Variazioni in fa minore
per pianoforte di J. Haydn, Herma per pianoforte
di I. Xenakis, Peking Duck Soup omaggio
ai fratelli Marx di Georges Bloch
ORE 21.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Intrecci sonori
Orchestra dell’Istituto musicale Vittadini
Le quattro stagioni di A. Vivaldi. Luca
Torciani violino solista, Walter Casali direttore
ORE 21.30 - CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Numeri in gioco. Formule e schemi sotto rete
Gigi Garanzini conversa con Stefano
Pallaroni, Attilio Caja, Marco Calamai,
Pierluigi Marzorati, Gianfranco Milano
ORE 22.45 • CORTILE DEL BROLETTO
Tra suoni, numeri e stelle
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Romeo e Giulietta di W. Shakespeare: letture
a confronto. S. Prokofiev, 10 pezzi per pianoforte op.75. Voce recitante, Mario Brusa, Annamaria Bordin pianoforte
VENERDI’ 5
ORE 10 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Antimateria
Adalberto Piazzoli
ORE 10.30 • AULA DIDATTICA DEL CASTELLO VISCONTEO
Tracy e Polpetta : nuovi strumenti per la scuola
workshop per insegnanti a cura di RAI
Educational
ORE 10.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Solidarietà e Mercato
Alberto Majocchi
ORE 11 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Teletrasporto
Giacomo D’Ariano
ORE 11.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Multiculturalità
Giampaolo Azzoni
ORE 15 • ISTITUTO MUSICALE VITTADINI
Dalla rivoluzione midi al compact disc
incontro con Roberto Aglieri
ORE 16 • SANTA MARIA GUALTIERI
La musa e l’algoritmo
mostra di Aldo Spizzichino, incontro con l’artista.
Alle ore 17 laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni
performance live di Hélène Schwartz con
ORE 17 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Musica e simmetria: trasformazioni geometriche
e strutture matematiche
nell'analisi musicale
conferenza di Moreno Andreatta e Carlos
Agon, IRCAM, Parigi
ORE 17.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Il suono della matematica
conversazioni e concerti a cura dell’Istituto
musicale Vittadini
Dal Medioevo all’Arte della fuga,
cronaca di una querelle
musico-matematica
di Mariateresa Dellaborra e Ugo Nastrucci.
Musiche tra Rinascimento e Barocco;
Simone Erre, Massimo Lonardi, Ugo
Nastrucci
ORE 18 • SANTA MARIA GUALTIERI
La semplice matematica astrologica
conversazione con Marco Pesatori
ORE 18.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Incontri con l’autore
La solitudine dei numeri primi
di Paolo Giordano
ORE 19.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Percorsi paralleli o... l’ordine nel caos
Numeri e ritmi nella musica dell’Africa
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Musiche di Kwabena Nketia (Ghana),
Stefans Grové (Sud Africa),
Fred Okorefe Kwaku Onovwerosuoke
(Ghana), Akin Euba (Nigeria). Silvia Belfiore
pianoforte
ORE 21 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Spazio: da Escher alla architettura
virtuale
ORE 21.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Intrecci sonori
concerti a cura dell’Istituto musicale
Vittadini
Concerto per violino e pianoforte, W.A.
Mozart, Sonata K.304 in mi min.,C.
Debussy, Sonata in sol magg.,
C. Franck, Sonata in la magg. Silvia Mazzon
violino; Elisa D’Auria pianoforte
ORE 21.30 • CORTILE DELLE STATUE,
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Lessico civile: La giustizia e le regole
Vittorio Grevi conversa con Gherardo
Colombo, autore del volume Sulle regole
ORE 22.30 • BISTROT, VIALE VITTORIO EMANUELE
C’è della matematica in cucina
Davide Paolini conversa con Enrico Bartolini
ORE 22.45 • CORTILE DEL BROLETTO
Tra suoni, numeri e stelle
a cura dell'Istituto musicale Vittadini
Pianoforte solo. Musiche di Bach, Liszt,
Skrjabin. Mariagrazia Petrali pianoforte
SABATO 6
ORE 10 • LOGGIATO DEL CASTELLO VISCONTEO
Torneo di scacchi semilampo under 18
prenotazioni e informazioni al 339.3901803
ORE 10 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Molecole e vita
Andrea Mattevi
ORE 10.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Progresso
lectio di Michele Emmer Gianni Francioni
ORE 11 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Biotecnologie
Cesare Balduini
ORE 11.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Globalizzazione
Giorgio Lunghini
ORE 11.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Storie di numeri e armonie
aperitivo con Claudio Bartocci
ORE 15 • ISTITUTO MUSICALE VITTADINI
Workstation digitali
incontro con Roberto Aglieri; interviene Paolo
Cocchini
ORE 15 • LOGGIATO DEL CASTELLO VISCONTEO
Torneo di scacchi semilampo
prenotazioni e informazioni al 339.3901803 o
ORE 15.30 • FOSSATO DEL CASTELLO VISCONTEO
Terzo Paradiso
attività a cura del Dipartimento Educazione
Castello di Rivoli Museo d'Arte
Contemporanea e Cittadellarte Fondazione
Pistoletto Biella, in collaborazione con
Associazionedidee e quattroquARTI
ORE 17 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Matematica: una scienza e la sua storia
Franco Brezzi conversa con Umberto
Bottazzini
ORE 17.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Il suono della matematica
conversazioni e concerti a cura dell’Istituto
musicale Vittadini
Le Variazioni Goldberg di Bach: il linguaggio
musicale del Barocco fra retorica
e geometria di Ugo Nastrucci, Simone Erre,
Ferdinando Granziera. Ero Maria Barbero
clavicembalo
ORE 18 • TEATRO FRASCHINI
Premio di divulgazione scientifica 2008
attribuito a Patrizio Roversi
ORE 18.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Incontri con l’autore
Delitti pitagorici di Tèfkros Michailìdis
ORE 19 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Musica prossima futura (ovvero: breve
storia della musica del XXI secolo)
conversazione con Michele Dall’Ongaro
ORE 19.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Percorsi paralleli o... l’ordine nel caos
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Le geometrie del Novecento. Andrea
Talmelli, Stefanio Boverio saxofono solo
ORE 21 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Modelli matematici: dalla teoria alla pratica
lectio di Alfio Quarteroni
ORE 21 • CORTILE TERESIANO DELL’UNIVERSITÀ
Un, due, tre… si balla!
Sacher Quartet, dal Jazz alla parodia.
A-Band e la musica anni ‘60-‘70-‘80
ORE 21 • CHIESA DI SANTA MARIA IN BETHLEM
Scientia numeri in Bach
a cura del Comitato “Pavia città di
S. Agostino” con Gianluca Capuano (voce,
violoncello, organo)
ORE 21.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Intrecci sonori
concerti a cura dell’Istituto musicale
Vittadini
Il Novecento storico. Concerto per strumenti
a fiato. Musiche di Pierné, Joplin, Piazzolla,
Glazunov, Gershwin, Villa Lobos. Luca
Segala, Stefano Boverio, Mauro Cassinari,
Paolo Necchi e Simona Andreoli saxofoni
ORE 21.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Numeri nell’arte
conversazione con Ugo Nespolo
ORE 21.30 • LICEO LICOS, VIA FOLLA DI SOPRA, 17
Più per più per più
conferenza musicale + balletto sulla poesia
della matematica di Matteo Corradini, a
cura del Sistema bibliotecario Renato Sóriga
ORE 22.45 • CORTILE DEL BROLETTO
L’altro Novecento. Concerto jazz
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Dagi anni ‘50 ai giorni nostri.
Luca Segala, Claudio Perelli e Andres Villani
sassofoni; Federico Cumar, trombone;
Maria Zara, pianoforte; Pietro Bonelli, chitarra;
Alex Carreri, basso elettrico;
Liano Chiappa, batteria
DOMENICA 7
ORE 10 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Alchimia e chimica
Luigi Fabbrizzi
ORE 10.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Socialità
Alessandro Cavalli
ORE 11 • SALA CONFERENZE DEL BROLETTO
Lessico delle scienze: Chimica verde
Angelo Albini
ORE 11.30 • CORTILE DEI CADUTI, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
Lessico civile: Pluralismo
conversazione degli studenti collegiali con
Salvatore Veca
ORE 11.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Storie di numeri e armonie
aperitivo con Claudio Bartocci
ORE 15.30 • FOSSATO DEL CASTELLO VISCONTEO
Terzo Paradiso
attività a cura del Dipartimento Educazione
Castello di Rivoli Museo d'Arte
Contemporanea e Cittadellarte Fondazione
Pistoletto Biella, in collaborazione con
Associazionedidee e quattroquARTI
ORE 17 • PIAZZA DELLA VITTORIA
lettura scenica a cura del Laboratorio teatrale
Motoperpetuo
ORE 17.30 • CORTILE DEL BROLETTO
Il suono della matematica
conversazioni e concerti a cura dell’Istituto
musicale Vittadini
Numeri - intervalli musicali - temperamenti.
L’evoluzione storica dei temperamenti
per accordare gli strumenti da tasto di
Maurizio Ricci. Organo della Ditta
Inzoli/Bonizzi di Crema
ORE 18.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ
DEGLI STUDI
Gödel, Demoni, Dei
conversazione con Gabriele Lolli autore di
Sotto il segno di Gödel
ORE 19.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Percorsi paralleli o... l’ordine nel caos
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Pianoforte solo. Musiche di Mozart,
Beethoven, Chopin, Skrjabin, Debussy,
Bartòk. Oreste Nicrosini pianoforte solo
ORE 21 • PIAZZA DELLA VITTORIA
Numeri da circo (mediatico)
Lamberto Sposini conversa con Antonio Di
L'armonia della Carta Costituzionale
Bella, i conduttori di Caterpillar Massimo
Cirri e Filippo Solibello e gli “Uomini
dell’Auditel”
ORE 21 • AULA MAGNA DEL COLLEGIO GHISLIERI
Geometrie di sonori affetti
Le forme del linguaggio musicale tra
Seicento e Settecento
Musiche di Monteverdi, Bach
Maria Cecilia Farina, cembalo, Arìon Choir
del Collegio Ghislieri, Giulio Prandi direttore
ORE 21.15 • CORTILE DEL BROLETTO
Intrecci sonori
concerti a cura dell’Istituto musicale
Vittadini
Musica amata. Concerto lirico. Arie e brani
d’opera di Verdi, Puccini, Donizetti,
Bellini e altri
ORE 21.30 • CORTILE DELLE STATUE, UNIVERSITÀ DEGLI
STUDI
La matematica e la musica di fronte
all'infinito
ORE 21.30 • CASTELLO VISCONTEO
MAX LIVE 2008
concerto di Max Pezzali (a pagamento)
ORE 22.45 • CORTILE DEL BROLETTO
Tra suoni, numeri e stelle
a cura dell’Istituto musicale Vittadini
Pianoforte solo. Beethoven, Sonata op. 81a
"Les adieux"; Prokofiev: Sonata n°4 op. 29;
Granados: El amor y la muerte (da
"Goyescas"); Schubert/Liszt: Standchen
(Serenata); Liszt: Rapsodia spagnola. Irene
Veneziano pianoforte
LE MOSTRE
MUSICALmente
mostra di Marco Lodola
INAUGURAZIONE MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE,
ORE 19.30 orari: 10.00 - 17.50
PORTICATO DEL CASTELLO VISCONTEO
La mostra rimarrà aperta fino al 7 settembre
La Belle Epoque
arte in Italia 1880-1915
DAL 6 SETTEMBRE AL 14 DICEMBRE
BIGLIETTO SPECIALE FESTIVAL € 8
SCUDERIE DEL CASTELLO VISCONTEO
La musa e l’algoritmo
mostra di Aldo Spizzichino
orari: 16.00-19.00; 6 e 7 settembre apertura
anche notturna orari: 21.00-23.00
SANTA MARIA GUALTIERI, PIAZZA DELLA VITTORIA
La mostra rimarrà aperta fino al 14 settembre
Musei sotto le stelle
SABATO 6 SETTEMBRE ingresso gratuito
e visite guidate dalle ore 21.30 alle 00.30
a cura del Sistema Pavia Musei
CASTELLO VISCONTEO E MUSEI UNIVERSITARI
lectio di Giorgio Israel
4 - 6 SETTEMBRE
XXII Convegno Annuale
Società Italiana di Scienza Politica
4 - 5 - 6 SETTEMBRE
ORE 16 • INGRESSO CENTRALE, UNIVERSITÀ
DEGLI STUDI
Per aule storiche e cortili
4 - 7 SETTEMBRE
ORE 10.30-12.30; 16-19.30 • SALA DEL BROLETTO
La matematica e lo studio dell'impatto
ambientale nell'Oltrepò
Progetto Fast (concorso dell’Unione Europea
per giovani scienziati): gli studenti
raccontano i progetti premiati
5 - 7 SETTEMBRE
SAN GENESIO ED UNITI (PV)
Grande rievocazione storica della
Battaglia di Pavia del 24 febbraio 1525
VI edizione

GIOVEDÌ 4 SETTEMBRE
ORE 10 • AULA VI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Il degrado della "pietra" negli edifici storico-
monumentali. Esempi nella città di
Pavia
conversazione di Fernando Veniale e
Massimo Setti
ORE 16.30 • AULA VI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Premio “Tracce di territorio. Pubblicare
la Storia”
presentazione a cura di Gian Battista Ricci
ORE 21 • OASI LIPU DEL BOSCO NEGRI, VIA BRAMANTE, 1
L’altra metà del bosco
proiezione diapositive e visita guidata su
prenotazione allo 0382.569402 (donazione
minima € 4)
VENERDÌ 5 SETTEMBRE
ORE 10 • AULA VI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Iperlogica: un nuovo approccio ai problemi
ambientali e sociali
conversazione di Vincenzo Caprioli
SABATO 6 SETTEMBRE
ORE 10 • AULA VI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
San Francesco in Terrasanta. Un riesame
alla luce delle fonti
conversazione di Mauro Zonta
ORE 10-22 • SALA PARROCCHIALE DI S.M. DEL
CARMINE, VIA XX SETTEMBRE
Fotoviaggiando: fotoricordi di viaggio
scatti di fotografi non professionisti in giro
per il mondo, a cura dell’Associazione
Altriviaggi
ORE 15 • OASI LIPU DEL BOSCO NEGRI, VIA BRAMANTE, 1
La scienza per gioco
laboratorio e merenda per bambini dai 6 ai
12 anni su prenotazione allo 0382.569402
(donazione minima € 6)
I N T O R N O A L F E S T I V A L D E I S A P E R I
il programma è consultabile sul sito:
visita guidata
ORE 16 • AULA DIDATTICA DEL CASTELLO VISCONTEO
Scienza e storia dell'aerostatica nel
Secolo dei Lumi
conversazione con Marco Majrani autore de
I palloni volanti
ORE 17 • AULA VII GIURISPRUDENZA, UNIVERSITÀ
DEGLI STUDI
Le nuove generazioni ed il sapere matematico:
lo sviluppo del potenziale umano
come sfida del ventunesimo secolo
conversazione di M. Assunta Zanetti
e Anna Maria Roncoroni a cura
del Cral Università degli Studi di Pavia
DALLE ORE 20 • PIAZZALE CHINAGLIA
Notte di luce
mercatino dell’artigianato e dell’ingegno
a cura di CONFESERCENTI
ORE 21 • CORTILE DEL CASTELLO VISCONTEO
Ascensione in mongolfiera, volo vincolato
a cura di Aerostatica Monte
per prenotazioni 3345637390
DALLE ORE 21 • PONTE COPERTO
Notte di luce
mercato dell’antiquariato, dell’artigianato
ed etnico a cura di ASCOM
DOMENICA 7 SETTEMBRE
DALLE ORE 8 • VIALE XI FEBBRAIO, BORGO CALVENZANO
Mercato dell’antiquariato
a cura di ASCOM
ORE 9-22 • VIA DEI MILLE
Borgo in festa
le e regionale, animazione per bambini,
musica dal vivo a cura di CONFESERCENTI
ORE 10-24 • SALA PARROCCHIALE DI S.M. DEL
CARMINE, VIA XX SETTEMBRE
Fotoviaggiando: fotoricordi di viaggio
scatti di fotografi non professionisti in giro
per il mondo, a cura dell’Associazione
Altriviaggi
ORE 11 • OASI LIPU DEL BOSCO NEGRI, VIA BRAMANTE, 1
Piante: miti e leggende
visita guidata, su prenotazione allo
0382.569402 (donazione minima € 4)
ORE 17 • AULA VI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
Incontro con l’autore
Carte d’orientamento e itinerari del viaggiatore
solidale di Enrico Impalà a cura del
Settore relazioni e cooperazione
internazionali del Comune di Pavia
7 - 8 - 9 OTTOBRE
ORE 9-12.30 • AULA DIDATTICA DEL CASTELLO VISCONTEO
Numb3rs: Professione matematico
con matematici e studenti per scoprire
la teoria dei numeri, la crittografia,
i poligoni e poliedri, i modelli matematici,
la teoria dei giochi.
Per informazioni e prenotazioni
3345637390
mercato di bancarelle, enogastronomia locaincontri
indirizzati alle scuole superiori
GIOVEDÌ 11,
VENERDÌ 12, SABATO 13
E DOMENICA 14 SETTEMBRE
11-12 SETTEMBRE ORE 17-20
13-14 SETTEMBRE ORE 17-22 • BROLETTO, P.ZZA DELLA
VITTORIA
Rappresentare la memoria
dopo l’11 Settembre
History of the world, Part Eleven
video installazione di Hotel Modern
VENERDÌ 12, SABATO 13
E DOMENICA 14 SETTEMBRE
ORE 9-24 • V.LE XI FEBBRAIO
L’Europa a Pavia
3a edizione del mercato europeo
a cura di CONFESERCENTI
DOMENICA 14 SETTEMBRE
DALLE ORE 8 • PIAZZALE DELLA LIBERTÀ, V.LE LUNGO
TICINO VISCONTI, PONTE COPERTO
Mercato delle bancarelle e mercato di
antiquariato, artigianato ed etnico
a cura di ASCOM
ORE 9-24 • V.LE LUNGO TICINO SFORZA
Grande mercato delle bancarelle
animazioni per bambini, enogastronomia
locale e regionale
a cura di CONFESERCENTI
ORE 22 • ZONA TICINELLO
Lampi di genio
spettacolo pirotecnico
in collaborazione con ASCOM
e CONFESERCENTI
L A F E S TA C O N T I N U A . . .
Roberto Aglieri (GIOVEDÌ, ORE 15) è flautista, compositore
e musicoterapeuta. Ha pubblicato diversi
dischi e ha partecipato a vari festival, tra cui
Sant'Arcangelo, Salonicco, Montepulciano e, dal
1990 al 1994, è stato direttore artistico del festival
EchoLogie di Cagliari.
Angelo Albini (DOMENICA, ORE 11) insegna
Chimica organica all'università Pavia ed è
Direttore del dipartimento. È stato professore
ospite presso le università del Western Ontario e
di Odense (Danimarca) e oggi insegna anche
all'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia.
Nel 1990 ha ricevuto il Premio "Federchimica per
la creatività in chimica".
Carlos Agon (VENERDÌ, ORE 17) docente
all'Università di Paris VI, è specializzato nei linguaggi
di programmazione per la composizione
musicale assistita su computer. È all'origine,
insieme a Gérard Assayag, di OpenMusic, un linguaggio
di programmazione visiva insegnato in
tutto il mondo. In collaborazione con Assayag e
Jean Bresson ha curato l'edizione di due volumi
dedicati all'uso di OpenMusic da parte di compositori
e musicologi. Ricercatore in informatica
musicale all'Ircam, è attualmente il coordinatore
del Master ATIAM, co-organizzato dall'Ircam in collaborazione
con l'Università di Paris VI e Telecom.
Moreno Andreatta (VENERDÌ, ORE 17) laureato in
matematica all’Università di Pavia e diplomato
in pianoforte presso il Conservatorio di Novara,
è dottore in musicologia dell’EHESS con una tesi
di dottorato sui metodi algebrici nella musica e
musicologia del XX secolo. Ricercatore CNRS
all’Ircam è co-organizzatore (insieme a Carlos
Agon) dei seminari MaMuX dell’Ircam e
“Matematica/Musica e Filosofia” dell’Ecole normale
supérieure (in collaborazione con François
Nicolas e Charles Alunni). Co-direttore della collana
“Musique/Sciences” (Ircam/Delatour), è
membro fondatore del Journal of Mathematics
and Music, la rivista ufficiale della SMCM
(Society for Mathematics and Computation
in Music) della quale è attualmente
il vice-direttore.
Gérard Assayag (GIOVEDÌ,
ORE 21) è a capo del
gruppo di ricerca di
représentations musicales
all'IRCAM di Parigi.
Ha sviluppato il primo sistema IRCAM per composizione
assistita al computer e successivamente
ha creato con Carlos Agon OpenMusic, un linguaggio
di programmazione visiva che è attualmente
usato dai compositori e dai musicologi di
tutto il mondo. Ha progettato con Marc Chemillier
e Georges Bloch il software di improvvisazione
Omax Computer.
Giampaolo Azzoni (VENERDÌ, ORE 11.30) è professore
di Teoria Generale del diritto presso la facoltà
di Giurisprudenza dell’università di Pavia. È inoltre
direttore del comitato scientifico del “Centro di
etica generale applicata” e presidente del corso di
laurea in Comunicazione Interculturale e
Multimediale.
Cesare Balduini (SABATO, ORE 11) è professore
ordinario presso il dipartimento di Biochimica dell'università
di Pavia di cui è anche prorettore alla
ricerca. Ha condotto studi e ha pubblicato saggi
sulla biomedicina e le biotecnologie. Dirige il
Centro di eccellenza di Biologia applicata.
Claudio Bartocci (SABATO E DOMENICA, ORE 11.30)
è docente di Fisica matematica presso l'università
di Genova. Oltre a numerosi articoli su riviste
internazionali e a monografie specialistiche è
autore di vari saggi sulla storia del pensiero matematico.
Collabora alle pagine culturali del quotidiano
La Stampa.
I P R O T A G O N I S T I
Enrico Bartolini (VENERDÌ, ORE 22.30) è uno degli
chef più interessanti che opera nella provincia di
Pavia. Nelle sue esperienze precedenti ha lavorato
presso prestigiosi ristoranti sul territorio nazionale
oltre che a Londra, Parigi e Berlino.
Georges Bloch (GIOVEDÌ, ORE 21) è compositore,
docente universitario e cantante. Ha studiato
composizione e informatica musicale all'UC San
Diego e oggi è docente all'università di Strasburgo,
dove si occupa delle relazioni tra musica e immagini.
Ricercatore all'IRCAM di Parigi, è coautore
insieme a Gérard Assayag del software Omax. Le
sue composizioni si ispirano al rapporto tra musica
e spazio, fra l'improvvisazione e la composizione
istantanea e spesso propongono forme di interazione
con performance di pittori e scultori.
Umberto Bottazzini (SABATO,
ORE 17) insegna Storia
della Matematica all’università
di Palermo e collabora
con l’inserto domenicale del
Sole 24 ore. È stato visiting
professor presso numerose
università e istituzioni straniere tra cui il MIT,
l'Institut Mittag-Leffler e le università di Parigi VI,
Lovanio, Lille e la Open University (OU) la sola
università nel Regno Unito ad utilizzare esclusivamente
la metodologia del distance learning. È
autore di diversi libri di successo.
Franco Brezzi (SABATO, ORE 17) è presidente
dell’Unione Matematica Italiana, ha insegnato
Analisi matematica prima al Politecnico di Torino,
poi all'università degli Studi di Pavia. Attualmente
è professore presso l'Istituto Universitario di Studi
Superiori (IUSS) di Pavia. Nel 2004 ha ottenuto la
Medaglia d’Oro Gauss-Newton della IACM al
World Congress of Computational Mechanics di
Pechino.
Attilio Caja (GIOVEDÌ, ORE
21.30) è allenatore di
pallacanestro. A soli 31
anni è stato coach in
Serie A della
Pallacanestro Pavia (la
sua città). Ha allenato
anche la Virtus Roma, la
Scavolini Pesaro,
l'Olimpia Milano.
Attualmente è alla
Snaidero di Udine.
Marco Calamai (GIOVEDÌ,
ORE 21.30) è allenatore
di pallacanestro. In
carriera, ha guidato tre
squadre della Serie A1
maschile, Venezia,
Firenze e Libertas
Livorno. Dal 1995 ha iniziato
a lavorare con
ragazzi con difficoltà psichiche
e di comportamento,
utilizzando la pallacanestro in modo terapeutico.
Gianluca Capuano (SABATO, ORE 21) si è diplomato
in organo, composizione e direzione d’orchestra
presso il Conservatorio di Milano. Ha approfondito
gli aspetti relativi all’esecuzione della musica
antica presso il Corso Superiore sperimentale di
Direzione di Coro e i corsi della Scuola Civica di
Milano, dove ha affrontato i problemi inerenti la
notazione, lo studio delle fonti e la prassi esecutiva
della musica dei secoli passati. Svolge un’intensa
attività come direttore, organista e continuista
in tutto il mondo. Nel 2005 ha fondato il gruppo
vocale e strumentale Il canto di Orfeo, con il
quale si dedica ad un cosciente e critico approccio
ai capolavori del Barocco musicale europeo.
Alessandro Cavalli (DOMENICA, ORE 10.30) è professore
di Sociologia presso l'università di Pavia
dal 1967. È presidente dell'Associazione "Il
Mulino", Vice-Presidente dell'Associazione Italiana
di Sociologia e membro dell'Academia Europaea e
dell'Accademia delle Scienze di Torino.
Massimo Cirri (DOMENICA,
ORE 21) è conduttore
radiofonico, psicologo e
autore teatrale.
Laureatosi a Padova,
negli anni '80, parallelamente
all'attività di psicologo collabora all'emittente
libera milanese Radio Popolare. Nel gennaio
1997 passa a RadioRai, dove crea insieme a
Ferrentino la trasmissione pomeridiana Caterpillar.
Oggi lavora per l'ASL di Trieste, e continua a condurre
Caterpillar.
Paolo Cocchini (SABATO, ORE 15), nato a Pavia, è
un tecnico del suono, ha lavorato con molti musicisti,
tra cui il dj Joe T. Vannelli, e in diverse produzioni
discografiche nazionali.
Gherardo Colombo
(VENERDÌ, ORE 21.30)
ex magistrato noto per le
sue inchieste sulla scoperta
della Loggia P2,
sul delitto Giorgio
Ambrosoli, per i processi
di Mani pulite e Imi-Sir/Lodo Mondadori/Sme.
Ritiratosi dal servizio, dal 2007 è il vicepresidente
della Garzanti Libri.
Matteo Corradini (SABATO, ORE 21.30) è autore di
romanzi e libri per ragazzi. Dal 2002 insegna alla
Facoltà di Scienze dell’Educazione dell'università
Cattolica di Piacenza. Si occupa di creazione,
didattica della Memoria ed espressione. Nel 2004
ha vinto il primo premio nazionale "Alberto Manzi"
per la migliore opera educativa per ragazzi.
Mario Corso (GIOVEDÌ, ORE 17) è un ex calciatore.
Nel 1958 arriva all'Inter dove gioca la maggior
parte della sua carriera. Era soprannominato il
"Piede Sinistro di Dio" o anche "Mandrake". Dopo
il suo ritiro allena la primavera del Napoli, il
Lecce, il Catanzaro e l'Inter, di cui oggi è osservatore.
Fabio Cudicini (GIOVEDÌ, ORE 17) è un ex portiere
di calcio. Soprannominato “Ragno Nero”, è stato
uno dei portieri più osannati del Milan, vincendo
la Coppa dei Campioni nel 1969. Esordì tra i professionisti
con la maglia dell’Udinese nel 1955,
nel 1958 passò alla Roma prima di concludere la
sua carriera nel Milan.
Michele dall’Ongaro (SABATO, ORE 19) è compositore,
saggista, musicologo e critico musicale. Nel
1978 fonda l’associazione “Spettro Sonoro” che si
occupa della produzione e circolazione della musica
contemporanea. Nel 1999 è stato nominato
curatore delle attività permanenti della Biennale di
Venezia. Oggi è dirigente per i programmi musicali
di RadioTre e membro del Direttivo dell’Accademia
Filarmonica Romana.
Giacomo Mauro D’Ariano (VENERDÌ, ORE 11) è
professore ordinario di Teoria Fisica
dell’Informazione, Fondamenti della Meccanica
Quantistica e Ottica Quantistica presso l’università
di Pavia. Qui ha creato il gruppo di ricerca QUIT
(Quantum Information Theory), gruppo molto attivo
scientificamente sulla scena internazionale.
Antonio Di Bella (DOMENICA, ORE 21) è il direttore
del TG3. Nato a Milano nel 1956, è alla Rai dal
1979; laureato in Scienze Politiche, è stato prima
cronista giudiziario, poi inviato, infine vice caporedattore
alla sede di Milano. All’inizio degli anni 90
è stato anche corrispondente a New York, dove è
rimasto per sei anni.
Michele Emmer (VENERDÌ,
ORE 21) è professore
di Matematica all’università
La Sapienza di
Roma. Si occupa inoltre
di cinema scientifico, di
arte e scienza. Ha organizzato
diverse mostre
su matematica e arte,
partecipando alla
Biennale di Venezia nel
1986. Ha realizzato una ventina di film su
matematica e immagini.
Luigi Fabbrizzi (DOMENICA, ORE 10) è professore
di Chimica all'università di Pavia e dirige il
Laboratorio di Chimica Supramolecolare dello
stesso ateneo. Recentemente ha elaborato una
nuova interpretazione, su base alchimistica, della
Primavera del Botticelli.
Maurizio Ferraris (MERCOLEDÌ, ORE 19), filosofo,
dal 1995 è professore ordinario di filosofia teoretica
all'università di Torino nonché direttore del
Centro Interuniversitario di Ontologia Teorica e
Applicata (CTAO). Brillante scrittore, collabora
anche con l'inserto domenicale del Sole 24 Ore.
Massimiliano Finazzer
Flory (MERCOLEDÌ, ORE 21),
saggista e autore teatrale,
è curatore di rassegne
culturali in tutta
Italia. I suoi spettacoli
culturali – imperniati sul
rapporto tra letteratura,
filosofia, teatro, arte e musica – si svolgono in
luoghi di grande fascino storico e artistico.
Gianni Francioni (SABATO, ORE 10.30) è professore
ordinario di Storia della Filosofia all'università di
Pavia, di cui è anche prorettore per la didattica e l’offerta
formativa. I suoi studi si concentrano soprattutto
sul pensiero politico del Settecento e l'Illuminismo.
Gigi Garanzini (GIOVEDÌ, ORE 17) è un giornalista
e conduttore radiofonico. Dopo varie esperienze
sia sulla carta stampata, sia televisive, oggi conduce
“A tempo di sport” su Radio24, oltre a scrivere
su Il Sole 24 Ore. Ha un suo blog, che si
chiama “Slow foot”.
Gilberto Gil (MERCOLEDÌ,
ORE 21.30), figura chiave
nel panorama musicale
internazionale. Insieme
con Caetano Veloso è il
grande protagonista del
rinnovamento musicale del Brasile. La sua musica
è fortemente connotata anche da una coscienza
politica e da un impegno sociale attivi e nel
2003 è diventato Ministro della cultura del
Governo del presidente Luiz Inácio da Silva, carica
dalla quale si è dimesso alla fine di luglio di quest'anno.
Paolo Giordano (VENERDÌ, ORE 18.30) è un giovane
studioso di fisica, recentemente sotto i riflettori
per aver vinto nel 2008 il Premio Campiello -
“Opera prima” e il Premio Strega
con il suo primo romanzo, “La solitudine dei
numeri primi”.
Vittorio Grevi (VENERDÌ, ORE 21.30) è professore
ordinario di Procedura penale nella Facoltà di giurisprudenza
all'università di Pavia. È stato componente
delle Commissioni governative per il nuovo
codice di procedura penale e per le relative integrazioni
e di numerose altre Commissioni ministeriali
in tema di giustizia penale. Collabora da anni
con il Corriere della Sera

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.