Pellegrini della via Francigena

Nella chiesa di San Lazzaro, a Pavia,  l'incontro con i camminatori del CamminaFrancigena.

L'assessore Provinciale Crotti e il parroco di San Pietro don Gabriele Pelosi li accolgono, insieme alla gente del quartiere.
Lunedì 30 giugno, alle ore 21, nella suggestiva cornice della chiesa romanica di San Lazzaro, il gruppo di camminatori diretti a Roma e giunti a Pavia dopo aver percorso un tratto non classico della Via Francigena ( Milano- Pavia) sarà accolto in San Lazzaro.
La scelta del luogo dell'incontro è stata mediata e rientra in un programma di valorizzazione delle chiese romaniche che insistono sullo storico percorso che l'Assessorato al Turismo della Provincia di Pavia ha in atto. Partendo proprio da San Lazzaro, edificio sacro che è stato chiuso per lungo tempo e che ora può tornare ad essere visitato, non solo dai pellegrini della Via  Francigena, ma anche da chi è attratto dalle molte eccellenze del patrimonio storico-artistiche che la città e il territorio conservano. A cominciare da chi vive in quest'area urbana, come Massimo Braghieri  che anima la vita del quartiere con varie iniziative e che attribuisce alla chiesa di San Lazzaro un particolare significato. L' Assessore al Turismo della Provincia, Renata Crotti ha accolto l'invito del parroco di San Pietro Apostolo, cui afferisce San Lazzaro, a sostenere l'apertura della chiesa tutte le domeniche, convinta dell'importanza del cosiddetto 'turismo di prossimità' che consiste nel conoscere prima di tutto il proprio territorio ai suoi abitanti. Per poterlo apprezzare e gustare.
Un 'brindisi francigeno' con vino dell'Oltrepò, pane di Stradella  e salame di Varzi chiuderà la serata.
 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964