Mostra Monet a Pavia 2013

Scritto da Paola Montonati.

Dal 14 settembre fino al 15 dicembre 2013, le sale del Castello Visconteo di Pavia ospiteranno la mostra “Monet au coeur de la vie”,  seconda parte del progetto dedicato agli artisti impressionisti maggiori, dopo quella di Renoir, promossa dal Comune ed organizzata da Alef – cultural project management con il sostengo del ministero dei beni culturali, dall’ambasciata francese in Italia e del Institut français di Milano.

Nella mostra, ideata da Philippe Cros, saranno esposte numerose opere provenienti da musei prestigiosi, dall’ungherese Mnar di Budapest all’americano Columbus Museum of Art dell’Ohio, fino ad arrivare a musei meno noti, ma di importanza fondamentale, come il lettone The Latvian National Museum of Art di Riga e il sudafricano Johannesburg Art Gallery.

Tra i capolavori che il pubblico avrà la possibilità di ammirare, saranno esposte ben 21 opere di Monet, che ne ripercorrono l’itinerario artistico dalla giovinezza fino agli ultimi anni, oltre a quelle del suo primo  maestro e mentore Eugene Boudin e della figliastra Blanche Hoschedè, che restò vicina al pittore negli ultimi anni di vita, fino  morte nel 1926.

Sarà possibile anche ammirare una sezione di raffinate stampe giapponesi, che furono di grande ispirazione per Monet mentre era alla ricerca di un suo stile, che si concretizzerà nell’Impressionismo.

Inoltre il percorso espositivo permetterà anche di entrare in profondità nella vita e nei pensieri del pittore francese, mediante una serie di lettere, in cui Monet ricorda alcuni momenti particolari della sua vita, mentre alcune videoinstallazioni faranno rivivere la vita dell’artista e il  legame con le opere esposte nella mostra, come nel caso di Auguste Monet,  il padre del pittore, che ebbe da sempre un rapporto molto complicato con il figlio, di cui non condivideva le idee artistiche,  in conflitto con quello che allora si insegnava presso l’Accademia francese, oltre a non sopportare i suoi scandalosi legami sentimentali.

Il biglietto di ingresso alla mostra costerà 15 euro ( ridotto per i bambini a 13) e permetterà anche una visita alla Quadreria dell’Ottocento, che fa parte dei Musei Civici di Pavia.

monet 2Il prezzo sarà ridotto a 10 euro nelle fasce orarie che vanno dalle 13 fino alle 14 dal lunedì a venerdì e in quella dalle 9 fino alle 10 sabato e domenica.

Orari di accesso alla mostra:

Da lunedì a venerdì dalle 9 fino alle 19

Sabato e domenica dalle 9 fino alle 20 

 

Collabora

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  Pubblicità su PaviaFree.it
  Diventa articolista di PaviaFree.it

Seguici su Facebook